19 giugno 2019
Aggiornato 04:30
Le repliche di Forza Italia

Santanchè: «La retorica del governo è da voltastomaco»

Forza Italia accusa l'Esecutivo di essere stato inefficiente nel prevenire le morti causate dal caporalato nel Mezzogiorno

ROMA (askanews) - Dopo le dolorose tragedie che hanno colpito i braccianti italiani impegnati nel lavoro agricolo del Mezzogiorno, e le parole del ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, Forza Italia accusa l'Esecutivo di essere non solo inefficace ma anche complice silenzioso del caporalato.

Santanché: La retorica del governo è da voltastomaco
«La retorica del governo sul caporalato è davvero da voltastomaco: in questo modo si offende solo la memoria della povera donna bracciante che ha perso la vita nei campi. Se di fronte alla tragedia avvenuta il ministro Martina riesce a dire solo che serve un salto di qualità, è evidente che passata la notizia estiva tutti si dimenticheranno di quello che è successo. Insomma il governo sa solo riempirsi la bocca di belle parole: i fatti, però, stanno a zero», ribadisce in una nota Daniela Santanchè, deputata di Forza Italia.

Polverini: Vorrei vedere lo Stato agire, invece dei volontari
«Bisognerebbe chiedere conto al governo e al sempre loquace presidente dell'Inps Boeri come intendano fronteggiare il fenomeno dello sfruttamento dei braccianti in Puglia», sostiene la deputata di Forza Italia Renata Polverini. «Nei prossimi giorni - aggiunge - mi recherò lì con un gruppo di sindacalisti dell'Ugl, a portare per quel che posso aiuto e generi di conforto, ma vorrei vedere lo Stato, invece dei volontari e non solo, impegnarsi seriamente nel contrastare un fenomeno così fortemente legato al tema dell'immigrazione».

Giorgetti: Non vorremmo che anche questa tragedia venisse dimenticata
«Di fronte a una tragedia così dolorosa come la morte di una donna bracciante nei campi un governo degno di tale nome avrebbe dovuto pensare a concretizzare subito quel 'salto di qualita" che il ministro Martina auspica. Dobbiamo aspettare la prossima tragedia per intervenire seriamente nella lotta al caporalato?", afferma Alberto Giorgetti, deputato di Forza Italia. «Non vorremmo - aggiunge - che finisse sempre tutto allo stesso modo: belle e profonde parole, annunci di provvedimenti e poi tutto si perde nel dimenticatoio delle promesse renziane».