20 novembre 2019
Aggiornato 15:00
Verona Fiere | Vinitaly 2012

A Zenato il premio Gambero Rosso «7 terroir vincenti»

Un riconoscimento speciale, di Confagricoltura e Gambero Rosso, dedicato ai territori che sanno battere la crisi valorizzando le migliori realtà qualitative e imprenditoriali del settore vitivinicolo

VERONA - L’azienda vitivinicola Zenato ha ricevuto oggi il premio «7 terroir vincenti» per la Valpolicella,  istituito da Confindustria e Gambero Rosso. L’iniziativa nasce dall’individuazione di 7 zone vitivinicole che hanno saputo creare valore aggiunto in termini economici e d’immagine per il Paese e dei loro imprenditori che hanno colto la sfida della competitività internazionale, producendo grandi vini apprezzati in tutto il mondo.

«Per noi è veramente un onore – dichiara Nadia Zenato, responsabile commerciale dell’azienda - poter rappresentare una zona vinicola come la Valpolicella, che è il cuore della nostra produzione, una terra da cui nasce un vino di grande tradizione e notorietà come l’Amarone e dove produciamo con successo il Ripassa, un Valpolicella doc Superiore nato dalla migliore selezione di Valpolicella, ripassata sulle vinacce dell’Amarone». Proprio quest’anno la Zenato festeggia i 20 anni del Ripassa, con una maestosa Salomon da 18 litri, cuvée delle migliori annate, esposta a Vinitaly (Pad. 4 Stand G1-G2).

Il vigneto Zenato si trova nel territorio della Valpolicella Classica, a Sant’Ambrogio: trentacinque ettari di terreno che ospitano le varietà tipiche della Valpolicella, Corvina, Rondinella e Oseleta, alla base dell’Amarone. Un vino che trabocca di aromi e sensazioni ed è oggi considerato unanimemente il più pregiato fra i vini veronesi e uno dei più importanti vini rossi italiani.

L’Amarone Riserva Sergio Zenato ha un ruolo unico e complesso nella storia della famiglia. Frutto di un’intuizione condivisa da Sergio Zenato con la moglie Carla, esso nasce dal desiderio di dare il giusto risalto all’identità di un territorio e far apprezzare con cura dedicata particolari annate eccellenti. Le uve vengono selezionate per pianta nei vigneti nel comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella. Solo l’esperienza e l’intimo rapporto con il vigneto permettono di capire quando una vendemmia può diventare Riserva e ogni volta questa intuizione dà vita a vini che esprimono emozioni inedite, originali, esclusive. La vendemmia del 1980, la prima a portare la firma sull’etichetta; successivamente l’83 poi l’85, ‘86, ‘88, ‘90, ‘93, ‘95, ‘97, ‘98, 2000, 2001, 2003, 2004 ed infine l’ultima 2005. Tutte annate d’eccellenza che sono il frutto più nobile della passione con cui l’azienda Zenato coltiva questa terra e le sue vigne.