13 giugno 2024
Aggiornato 05:00
Intervista al Tg2

Lavoro: Casini, no agli opposti estremismi

Il Segretario dell'UDC: Il Ddl è la strada giusta. Il Parlamento non sia espropriato, questa è via mediana ed equa. Chi pensa Monti abbia finito è un irresponsabile

ROMA - Per la riforma del lavoro la via del ddl è la «strada giusta» perchè il Parlamento non può essere espropriato». Lo ha affermato Pier Ferdinando Casini, intervistato dal Tg2. «Doppi estremismi, dopo tanti anni, rispuntano», nota il leader dell'Udc riferendosi a «chi vede ideologicamente l'articolo 18 in modo del tutto enfatico» e a «chi vorrebbe che il Parlamento fosse messo davanti al fatto compiuto. Il governo ha scelto la via mediana e ha fatto bene».

Chi pensa Monti abbia finito è un irresponsabile - «Se c'è qualcuno così pazzo da pensare che dopo tre mesi Monti abbia già finito il lavoro che i partiti non sono riusciti a fare, nemmeno Prodi, siamo alla irresponsabilità allo stato puro».