7 dicembre 2019
Aggiornato 13:30
Camera di Commercio di Avellino

Irpinia al Vinitaly, 72 aziende partecipanti in 1200 metri quadrati

Tutto pronto per la 46esima edizione della più importante fiera internazionale dedicata al vino, in programma a Verona dal 25 al 28 marzo. Il Presidente Capone: «Confermiamo il nostro impegno per sostenere il comparto agroalimentare dell’Irpinia»

AVELLINO - Settanta aziende vitivinicole e due di distillati, per un totale di 72 imprese irpine su un’area di 1.200 metri quadrati: sono questi i numeri della collettiva promossa dalla Camera di Commercio di Avellino in occasione della 46esima edizione di «Vinitaly», in programma a Verona dal 25 al 28 marzo.

La tensostruttura padiglione B Regione Campania ospiterà l’eccellenza vitivinicola della provincia di Avellino, che come ogni anno, grazie all’ente guidato da Costantino Capone, sarà presente alla più importante fiera internazionale dedicata al mondo del vino, con oltre 4.000 espositori e più di cento buyers provenienti da tutto il mondo. L’Irpinia non poteva certamente mancare, e la Camera di Commercio ha deciso dunque di confermare il proprio impegno per sostenere il comparto agroalimentare della provincia di Avellino e proseguire lungo il percorso di promozione, valorizzazione e internazionalizzazione delle imprese, con una collettiva che continua a crescere sia in termini qualitativi che numerici.
«Con le nostre 72 aziende vitivinicole presenti all’edizione 2012 di Vinitaly - dichiara Costantino Capone, Presidente della Camera di Commercio di Avellino - il territorio irpino rappresenta di sicuro una delle realtà nazionali più dinamiche sotto il profilo della promozione di una delle produzioni di punta del nostro tessuto economico. L'impegno della Camera di Commercio di Avellino, in un comparto determinante come quello dell'agroalimentare, vuole andare proprio nella duplice direzione di sostenere il tessuto imprenditoriale e di valorizzare la qualità attraverso iniziative di promozione che diano risalto alla produzione ma anche al suo territorio di riferimento. Finora i risultati raggiunti sono incoraggianti. Non è una novità, infatti, dire che il comparto agroalimentare, e quello vitivinicolo nello specifico, faccia registrare ormai da tempo dati in crescita sotto il profilo dell’export. E' questa l'ulteriore conferma di come il comparto agroalimentare possa e debba rappresentare uno dei fattori produttivi a cui affidare lo sviluppo e la crescita del nostro territorio».

Le 72 aziende che parteciperanno a Vinitaly nell’ambito della collettiva camerale sono le seguenti: Agricola Irpina (Pratola Serra), Antica Hirpinia (Taurasi), Antico Castello (San Mango sul Calore), Bambinuto (Santa Paolina), Borgodangelo (Sant’Angelo all’Esca), Calafè (Prata Principato Ultra), Cantine Antonio Caggiano (Taurasi), Cantine Crogliano (Montefalcione), Cantina del Barone (Cesinali), Cantine Catena (Montefalcione), Cantina dei Monaci (Santa Paolina), Cantine Di Marzo (Tufo), Cantine di Tufo (Tufo), Cantina Giardino (Ariano Irpino), Cantine Russo Taurasi (Taurasi), Capri Natura (Montoro Inferiore), Ciro Picariello (Summonte), Contea de’ Altavilla (Altavilla Irpina), Contrade di Taurasi – Cantine Lonardo (Taurasi), Colli di Castelfranci (Castelfranci), Colli di Lapio (Lapio), Colline del Sole (Torrioni), Contrada Michele (Candida), Consorzio Diversi Vignaioli Irpini (Avellino), D’Aione (Torrioni), Distilleria Carpenito (Tufo), Dell’Angelo (Tufo), Di Prisco (Fontanarosa), Ferrara Benito (Tufo), Feudi di San Gregorio (Sorbo Serpico), Filadoro (Lapio), Fratelli Urciuolo (Forino), Fonzone (Lioni), Giulia (Prata Principato Ultra), Guastaferro Raffaele (Taurasi), Historia Antiqua (Manocalzati), I Capitani (Torre le Nocelle), I Favati (Cesinali), Il Cancelliere (Montemarano), Joaquin (Montefalcione), La Molara (Luogosano), Le Masciare (Paternopoli), Le Otto Terre (Tufo), Luigi Tecce (Paternopoli), Macchialupa (Chianche), Masseria Murata Pregiati d’Irpinia (Mercogliano), Manimurci (Paternopoli), Molettieri (Montemarano), Montesole (Montefusco), Mont’Antico (Montefalcione), Paterno (Paternopoli), Perillo (Castelfranci), Petilia (Altavilla Irpina), Pietracupa (Montefredane), Nardone (Pietradefusi), Rocca Dell’Angelo (Venticano), Rocca del Principe (Lapio), Scuotto Eduardo (Lapio), Sella delle Spine (Taurasi), Vigne Guadagno (Grottolella), Villa Raiano (San Michele di Serino), Tenuta Cavalier Pepe (Sant’Angelo all’Esca), Tenuta Sarno 1860 (Avellino), Tenuta Ponte (Luogosano), Terre Irpine (Sturno), Terranera (Grottolella), Torricino (Tufo), Traerte (Montefredane), Vesevo (Forino), Vigna Villae (Taurasi), Vigne Irpine (Santa Paolina), Villa Diamante (Montefredane).