24 luglio 2021
Aggiornato 13:30
Licenziamenti

Sacconi: Ho paura che la violenza verbale arrivi a omicidio

Il Ministro del Lavoro: «Spero non si torni all'era Biagi, oggi discussione simile ad allora»

ROMA - «Ho paura ma non per me perchè io sono protetto, bensì per le persone che potrebbero non essere protette e diventare bersaglio di violenza politica che nel nostro paese non si è del tutto estinta». Lo ha detto il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi intervistato da Maria Latella a SkyTg24.

«L'Italia ha conosciuto l'anomalia di circa 40 anni di terrorismo - ha continuato Sacconi - Oggi vedo una conseguenza, dalla violenza verbale a quella spontanea e organizzata che mi auguro non arrivi ancora anche all'omicidio come è già accaduto, l'ultima volta dieci anni fa con il povero Marco Biagi, nel contesto di una discussione simile a quella di oggi».