19 gennaio 2020
Aggiornato 22:00
Assemblea di Confcommercio

Sangalli: Ascoltare chi non ce la fa a pagare le tasse

«Non sono evasori, sentono il morso della crisi»

ROMA - C'è una fetta di italiani che non ce la fa più a pagare le tasse e i contributi. È gente che non conosce gli indirizzi dei paradisi fiscali ma che va ascoltata e capita e soprattutto non merita di essere bollata come evasore. Questo il richiamo arrivato dal presidente di Confcommercio Carlo Sangalli nel corso della relazione all'assemblea annuale.
Bisogna «ascoltare e capire le ragioni di chi davvero non ce la fa più a pagare troppe tasse e troppi contributi. È gente che non conosce l'indirizzo dei paradisi fiscali ma che sente sulla propria pelle i morsi della crisi. Non meritano di essere tutti bollati come evasori e di essere condannati alla chiusura delle loro imprese».