3 dicembre 2020
Aggiornato 02:30
Distillati

L’Amaro del Capo ti fa bello

In onda in questi giorni l’originale spot televisivo della Distilleria Caffo

Con l’Amaro del Capo sulle labbra una splendida donna bacia un uomo sulla guancia, lo ghiaccia e lo trasforma in un principe azzurro. La favola moderna della Distilleria Caffo si racconta in uno spot che va in onda in questi giorni su Sky e altre emittenti nazionali. L’Amaro del Capo ti fa bello? Magari è questo il segreto di un prodotto che nel primo trimestre del 2011 ha segnato un + 34% nelle vendite, contro una flessione del mercato generale che si aggira intorno al 0,8 %. Più probabilmente, invece, il successo di questo storico prodotto deriva dall’esperienza di generazioni di distillatori, il cui testimone è affidato oggi a Giuseppe Giovanni Caffo e a suo figlio Sebastiano Giovanni.

Lo spot
Set e protagonisti d’eccezione per il nuovo spot di Amaro del Capo. Lei è Anna Prete, una tipica, intensa bellezza calabrese, che con il titolo di Miss Calabria ha partecipato alle finali del concorso Miss Italia, mentre lui, ghiacciato e reso affascinante da un bacio al sapore di Amaro del Capo, é Andrea Ghirelli, eletto Mister Facebook nel 2009 dagli utenti del popolare social network. La scena si svolge al Pineta by Visionnaire di Milano Marittima sotto la regia di Antonio Monti, il regista l’ultima edizione del popolare programma televisivo «Le iene». Una squadra di 32 persone coordinate dalla Casa di Produzione Limina di Bologna hanno permesso la realizzazione di questo nuovo messaggio in cui si associa la bellezza, e in particolare quella calabrese, allo storico amaro. L’agenzia di comunicazione PubliOne ha infatti creato intorno al prodotto simbolo di Distilleria Caffo una storia in grado di rafforzarne il posizionamento nella fascia alta del mercato degli amari in Italia, riconfermando la sua superiorità rispetto ai competitor, se consumato ghiacciato a -20°.
Lo spot può essere visto anche sul sito dell’azienda www.caffo.com - Amaro del Capo
Ispirato a Capo Vaticano, splendida località dove le erbe spontanee arrivano fino al mare cristallino, il Vecchio Amaro del Capo è un liquore di erbe della Calabria, frutto di un’antica ricetta, rielaborata e migliorata dalla famiglia Caffo. Questo amaro racchiude in sé i principi attivi di tante benefiche erbe, fiori, frutti e radici della generosa terra di Calabria, infusi in finissimo alcole, che aiutano la digestione e danno una gradevole sensazione di benessere.
Tra le 29 erbe officinali che compongono l'infuso ne ricordiamo, alcune molto diffuse nella regione come l'arancio amaro, l'arancio dolce, la liquirizia, il mandarino, la camomilla e il ginepro. Queste possiedono proprietà tonico digestive uniche. Il Vecchio Amaro del Capo si distingue per il gusto gentile ed aromatico, che ben si adatta anche ai palati più delicati, non abituati agli «Amarissimi». Va bevuto ghiacciato (a –20° C. nei caratteristici bicchierini del Capo), come ben dimostra lo spot, per esaltare le caratteristiche delle particolari erbe che lo compongono.