20 ottobre 2021
Aggiornato 15:30
Il nuovo numero di Max in edicola

Olivia Wilde: da Dr. House a cover girl di Max

Sport con Bolt, politica ed ecologia con Vendola. Fotografia tra eros e natura con Hoz e Bertrand

MILANO - Il nuovo numero di MAX, in edicola e su iPad da martedì 4 gennaio 2011, dedica reportage e inchieste all’ecologia e all’ambiente con interviste a personaggi che hanno a cuore il tema a partire dalla sexy cover girl Olivia Wilde, star della serie tv Dr. House, impegnata ambientalista. «A casa riciclo acqua e uso pannelli solari. Ho anche l’orto con il mio compagno Tao, dove coltivo molto cibo che consumiamo, in casa ho solo prodotti eco-friendly e sono vegana, perché come individuo voglio decidere io come investire i miei soldi» racconta la Wilde «Tra i miei miti? Che Guevara, Oscar Wilde, Julie Christie, Katharine Hepburn e Paul Farmer» E su Barak Obama «Mi piace, perché entrambi pensiamo che la sanità sia un diritto e non un privilegio».

Raffaele Panizza ha intervistato il Presidente della Regione Puglia, Nicola Vendola. Il politico più ecosostenibile d’Italia parla di raccolta differenziata e di Grillo: «In Puglia stiamo costruendo a tempo di record un’infrastruttura di biostabilizzatori considerata la più moderna del Sud» E su Grillo che l’ha definito un politico vecchio dice «Sentirsi depositari del giudizio sulle persone è terribile. Io non combatto contro le persone, ma contro le ideologie e i sistemi di potere. Lui rifiuta completamente la complessità, e offre risposte ipersemplificate a poco prezzo».

Sport con Usain Bolt, l’atleta più veloce al mondo che anticipa «…nel 2016, dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro, mi ritiro dalle competizioni. Mi piacerebbe giocare a calcio, magari nel Manchester United. Sono un attaccante in movimento, un po’ come Eto’o», e sulla sua preparazione atletica racconta «Sto cambiando alimentazione. Basta pollo fritto ora mangio anche lattuga, pomodori, carote…»

E ancora ecologia e ambiente con i reportage su Vauban e Bolzano. A Vauban, un quartiere alla periferia di Friburgo, gli abitanti vivono in modo eco-sostenibile: non usano le auto, risparmiano e producono energia e condividono gli elettrodomestici come lavatrici e tosaerba. Mentre Bolzano, la città più a nord d’Italia, detta la linea innovativa in campo ecologico ed energetico producendo e utilizzando idrogeno. Tra i progetti rivoluzionari dei sudtirolesi un’autostrada a idrogeno fra Italia e Germania, operativa dal 2015.

Fotografia fra eros e natura con le sensuali foto di Gorge Holz, fotografo di nudo, e con le immagini aeree del fotografo-giornalista francese Yann Arthus-Bertrand. Holz vive in campagna e fotografa all’aperto perché «Soltanto il sole di mezzogiorno sa scolpire il corpo di una donna». Mentre Bertrand racconta così la sua arte impegnata: «mostro la bellezza del pianeta e quello che la rovina».