12 luglio 2020
Aggiornato 02:00
Cambi

Il Dollaro affonda ancora, Euro ai massimi da gennaio

Biglietto verde mai così in basso da 15 anni sullo yen

NEW YORK, 14 ott  - Continua la discesa del dollaro. Oggi il biglietto verde è calato ai valori minimi dallo scorso gennaio sull'euro, e ha toccato il nuovo minimo degli ultimi 15 anni sulla valuta giapponese. Il ribasso del dollaro è alimentato dalla possibilita' che la Federal Reserve intervenga a sostegno dell'economia statunitense. «Gli investitori ormai si aspettano stimoli extra da parte della Fed e sta diventando molto difficile individuare motivi per cui il dollaro possa rafforzarsi nel medio-breve periodo", ha dichiarato Joshua Raymond, un'analista di Citi Index.

L'euro in mattinata è salito a 1,4122 dollari, il massimo da gennaio 2010, dopo aver chiuso ieri a 1,3961 dollari. Mentre il biglietto è sceso a 81,11 yen, il punto piu' basso da aprile 1995, in calo dagli 81,79 yen di ieri. Nuovo record anche per l'oro, che a Londra è salito a 1.387,75 dollari l'oncia.

Questa settimana sul dollaro, già in ribasso da diverso tempo, hanno pesato le dichiarazioni della Fed, secondo cui la ripresa economica americana è rallentata e saranno probabilmente necessari nuovi interventi di politica monetaria espansiva.

A metà giornata l'euro è sceso a 1,4046 dollari, mentre il dollaro è sceso ancora a 81,11 yen.