18 gennaio 2020
Aggiornato 23:00
Bersani: sei proposte per risparmi 10 mld

Liberalizzazioni, Codacons: proposte buone ma non basta

«Servono interventi nel settore agroalimentare»

ROMA - Il Codacons giudica «buone» le proposte avanzate oggi dal leader del Pd, Pierluigi Bersani, in materia di liberalizzazioni, ma ritiene vi siano carenze relativamente ad alcuni settori, e che si possa fare ancora di più in favore dei cittadini.
Nello specifico, spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, nel settore dei carburanti è indispensabile aprire alla vendita presso la grande distribuzione, così da rendere maggiormente concorrenziale il mercato. Tra le proposte del Pd, inoltre, non appaiono interventi nel settore agroalimentare, in grado di portare ad una sensibile riduzione dei prezzi.

Le misure che secondo il Codacons il Pd dovrebbe aggiungere alle proposte di liberalizzazione sono le seguenti:
- individuare il «prezzo anomalo», ossia il ricarico massimo tra un passaggio della filiera e l'altro, oltre il quale gli intermediari incorrono in un vero e proprio reato;
- obbligo di esposizione da parte dei commercianti del doppio cartellino con il prezzo pagato all'ingrosso e il prezzo finale al consumatore;
- incentivare la vendita diretta produttore-consumatore nel settore dell'ortofrutta, istituendo mercati comunali settimanali;
- tagliare la filiera distributiva che determina ricarichi enormi sul prezzo finale del prodotti.