20 agosto 2019
Aggiornato 22:30

Gli operai Alcoa riuniti in assemblea con i dirigenti a Portovesme

Partecipano anche i Sindaci dei comuni locali. Resta il presidio

PORTOVESME - Gli operai dell'Alcoa di Portovesme, in Sardegna, si stanno per riunire in un'assemblea aperta a tutte le associazioni del territorio per fare il punto sulla situazione. All'incontro partecipano anche i vertici aziendali, il direttore e il capo del personale, e i sindaci della provincia di Carbonia-Iglesias.

RIMANE IL PRESIDIO - Nonostante la smentita della chiusura e la rassicurazione da parte dell'azienda che non ci saranno interruzioni della produzione definitive né nei prossimi quindici giorni, il presidio degli operai rimane anche stamattina. Un migliaio di lavoratori si trova davanti ai cancelli dell'Alcoa di Portovesme.

L'IMPIANTO NON CHIUDE - Ieri si erano vissute ore di tensione dopo che gli operai avevano occupato gli impianti oltre che trattenere alcuni dirigenti per protestare contro l'annuncio da parte del gigante americano dell'acciaio della chiusura degli stabilimenti italiani. Poi in serata la nota del ministero dello Sviluppo Economico dopo un incontro con i vertici di Alcoa Italia: nessuna chiusura degli impianti, ma solo alcune interruzioni temporanee degli impianti fino alla seconda metà di dicembre.