6 dicembre 2019
Aggiornato 22:00
Calo delle vendite al dettaglio a Febbraio

CIDEC: a rischio migliaia di piccoli esercizi

«Preoccupante è la flessione registrata sia per i prodotti alimentari sia per i prodotti non alimentari»

«Il calo delle vendite al dettaglio di febbraio conferma la difficoltà delle famiglie che, nonostante qualche timido segnale di ripresa, continuano a stringere la cinghia per arrivare alla fine del mese, con pesanti conseguenze per l'economia reale del Paese». E' quanto afferma il Centro Studi CIDEC sui dati diffusi stamane dall'Istat.

«Preoccupante - si legge nella nota - è la flessione registrata sia per i prodotti alimentari sia per i prodotti non alimentari. Il calo di vendite del 6% registrato dai piccoli negozi va invece ben oltre l’allarme, perché qui, ormai, la crisi rischia di divenire strutturale. Avanti di questo passo, entro l'estate, saranno migliaia di esercizi di vicinato che chiuderanno i battenti, con la perdita di migliaia di posti di lavoro».

Per la CIDEC «è necessario individuare interventi a sostegno di questo fondamentale segmento imprenditoriale, rivedendo gli studi di settore e favorendo l'accesso al credito».