2 agosto 2021
Aggiornato 08:00
Questi i risultati della ricerca condotta da Adiconsum, in collaborazione con Fellowes-Leonardi

Truffe, furto d'identità: 1 consumatore su 4 ne è stato vittima

Liberi professionisti e commercianti le categorie più esposte. I residenti del Centro-Sud i più colpiti

Con le nuove tecnologie, nuovi sono i rischi di frode nei confronti dei consumatori. Il furto d’identità rappresenta nel suo genere l’ultimo «ritrovato».
Scarse restano ancora le conoscenze e la dimensione del fenomeno e soprattutto le precauzioni da adottare per evitare questo rischio.

Adiconsum, con il sostegno di Fellowes-Leonardi, sta monitorando il fenomeno a causa delle numerose e sempre più frequenti denunce da parte dei consumatori.

La ricerca, che ha coinvolto 1325 consumatori, è la prima nel suo genere e dà una dimensione del fenomeno nel nostro Paese. Ecco i dati più significativi:
• un consumatore su 4 ha avuto esperienza diretta o indiretta (tramite familiari e conoscenti) del furto d’identità,
• liberi professionisti e commercianti sono risultate le categorie più esposte;
• i residenti del Centro Sud sono i più colpiti dal fenomeno;
• il 49% degli intervistati lascia memorizzate le proprie password sul pc;
• il 40% ancora non usa le carte prepagate per i propri acquisti online;
• il 55% getta documenti contenenti dati sensibili senza distruggerli.

Per arginare il fenomeno e rispondere alle richieste dei consumatori Adiconsum, in collaborazione con Fellowes Leonardi, ha istituito un Osservatorio permanente con l’obiettivo di monitorare l’andamento del fenomeno e la sua evoluzione, informare i cittadini sui rischi, fornire consigli sulla prevenzione e assistenza in caso di furto.

Nell’ambito della Campagna di sensibilizzazione sul fenomeno, Adiconsum e Fellowes-Leonardi hanno:
• realizzato una Guida dal titolo «Difendi la tua privacy», disponibile sia in formato cartaceo presso tutte le sedi territoriali Adiconsum e presso i rivenditori della Fellowes-Leonardi aderenti all’iniziativa, sia online nel sito dedicato www.furtoidentita.com
• aperto un sito internet dedicato www.furtoidentita.com periodicamente aggiornato, contenente ampia documentazione e possibilità per ogni utente di eseguire il test per verificare il proprio livello di conoscenza del fenomeno.

Fra gli obiettivi della Campagna di sensibilizzazione, è previsto anche quello nei confronti delle istituzioni per un sollecito e urgente inserimento nel nostro ordinamento del furto d’identità come reato.

Adiconsum rende noto, inoltre, che presso la sede nazionale è attivo per i consumatori un servizio di assistenza e consulenza telefonica (06 4417021) e online (servizionline@adiconsum.it)