29 marzo 2020
Aggiornato 21:30
Piaggio Aero

Fim, Fiom e Uilm incontro per Piaggio Aero Industries

Tre anni di lavoro assicurato, ma urge la realizzazione della cabina di verniciatura nello stabilimento di Genova

GENOVA - Si è svolto questa mattina presso Confidustria Genova l’incontro tra i dirigenti Piaggio Aero Industries e le OO.SS. Fim, Fiom e UIlm.
Presenti alla riunione: Alessandro Vella della Segreteria Fim Cisl, Camillo Costanzo della Segreteria Fiom Genova, Antonio Apa Segretario Generale Uilm Genova e le Rsu.
Durante l’incontro richiesto dalle OO.SS. sono state approfondite le previsioni di investimento per la sede di Genova che comprendono lo stabilimento di Sestri Ponente, il Service Center all’interno dell’area aeroportuale, la sicurezza e la produzione (che l’azienda ha dichiarato ammontare a circa 3,9 Milioni di Euro per l’anno 2009).

Questa mattina è stato illustrato nel dettaglio anche l’attuale assetto societario, che vede le azioni aziendali divise tra Mubadala, Tata e Di Mase-Ferrari con il nuovo Amministratore Delegato Alberto Galassi.
L’azienda ha comunicato che tra un mese potrebbe essere applicato l’accordo di programma previsto nell’agosto scorso, visto anche l’avvio dei lavori per il nuovo stabilimento di Villanova d’Albenga. A tal proposito è stato individuato un nuovo soggetto industriale che subentra a «Gefin».

Inoltre dovranno essere definite l’acquisto o l’affitto delle aree e si dovrà redigere il verbale del piano esecutivo con le indicazioni delle date di inizio e fine lavori. Nel corso della riunione sono stati presentati i carichi di lavoro dell’azienda, che registrano 30 velivoli consegnati nel 2008, 32/35 velivoli in produzione per il 2009 con un portafoglio ordini di 90 velivoli, che per i lavoratori significano tre anni di lavoro assicurato.
Su questo punto le OO.SS. esprimono apprezzamento, ma registrano comunque delle difficoltà collegate all’attuale crisi industriale globale, che per l’azienda ha visto la cancellazione di due ordini, ritardi nei ritiri di velivoli ordinati e un rallentamento nell’acquisizione di nuovi ordini.

Le OO.SS. hanno richiesto inoltre all’azienda un impegno chiaro nel consolidare lo stabilimento di Genova, soprattutto nei punti di maggiore eccellenza come ad esempio la parte relativa alla cabina di verniciatura. Da giugno lo stabilimento si prenderà a carico anche la produzione degli «interior» dei velivoli.
L’azienda ha ufficializzato che entro il 10 aprile 2009 verrà assegnata la commessa di realizzazione della nuova cabina di verniciatura ed è previsto che i lavori di realizzazione della stessa inizieranno a settembre/ottobre 2009, per concludersi presumibilmente entro ottobre 2010.
Le OO.SS. inoltre saranno parte attiva di monitoraggio nella realizzazione dei lavori previsti, ed è in programma un nuovo incontro con l’azienda entro il mese di giugno 2009.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal