16 dicembre 2019
Aggiornato 03:00
DL anti-crisi

«Occorrono risorse aggiuntive per ammortizzatori sociali»

Cesare Damiano: «Da Governo solo misure propagandistiche»

«Davanti alle nostre richieste di concentrare le risorse sulle tutele del lavoro registriamo che gli emendamenti dei relatori non prevedono risorse aggiuntive per raggiungere l'obiettivo della costruzione di un sistema di ammortizzatori sociali 'universale' ». Lo dichiara il capogruppo del Pd nella commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, commentando gli emendamenti presentati dai relatori al decreto anticrisi.

«Gli emendamenti - aggiunge - ricalcano l'impostazione del Governo sull'uso di fondi che dipendono da eventuali accordi con l'Europa e con le Regioni e quindi, al momento, del tutto incerti. Pertanto ci risulta solo propagandistica l'estensione delle tutele e l'innalzamento dell'indennità di disoccupazione che per noi rimangono le richieste prioritarie. Inoltre, valutiamo particolarmente pericolosa la previsione di trattamenti modulati e differenziati a livello regionale che rischia di generare disparità di trattamento tra i lavoratori. Colpisce anche che l'obbligo di dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro non debba più essere reso al locale centro per l'impiego».

«La nostra richiesta - conclude Damiano - rimane confermata: occorrono risorse fresche e aggiuntive se si vuole dotare il paese di tutele certe ed esigibili per tutti i lavoratori di fronte alla gravità della crisi».