22 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
Settimana corta

«Proposta di Sacconi risolutiva solo a metà»

Lo dichiara Antonio Borghesi, responsabile dell’economia e vice capogruppo alla Camera per l’Italia dei Valori

«La proposta di Sacconi arriva troppo tardi, dopo una serie di altre proposte totalmente insensate. Si tratta, inoltre, di un’idea risolutiva solo a metà. Buona la proposta della settimana corta, ma non quella di coprire il rimanente stipendio con i fondi della cassa integrazione. Così si andrebbe a salvaguardare solo i dipendenti delle grandi aziende e non quelli delle piccole, che quasi mai prevedono fondi per la cassa integrazione».

Lo dichiara Antonio Borghesi, responsabile dell’economia e vice capogruppo alla Camera per l’Italia dei Valori.

«Noi chiediamo al governo – aggiunge Borghesi – di pensare non alla cassa integrazione, ma all’integrazione degli stipendi tramite risorse che possono rendersi disponibili nel bilancio dello Stato».