1 giugno 2020
Aggiornato 11:00
Problemi concorrenziali del settore pane

Caro-pane, Catricalà convoca panificatori

La riunione, informa l'Autorità, è stata convocata alla luce delle numerose denunce arrivate all'Antitrust

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha convocato ieri, le principali associazioni di categoria dei panificatori, per esaminare i problemi concorrenziali del settore. La riunione, informa l'Autorità, è stata convocata alla luce delle numerose denunce arrivate all'Antitrust che evidenziano «la prassi, estremamente diffusa tra i panificatori in vari Comuni e aree del territorio nazionale, di concordare, talvolta anche con l'aiuto delle associazioni di categoria, il livello dei prezzi del pane, nonché la tempistica e l'entità' degli aumenti».

Molte delle segnalazioni pervenute, precisa l'Antitrust in una nota, sono particolarmente dettagliate, supportate da prove documentali inoppugnabili (lettere, delibere, listini o altro) e provenienti da fonti estremamente attendibili (sindaci, associazioni o gruppi di cittadini, Guardia di Finanza). L'Autorità' nel settore è intervenuta più volte e ha sanzionato, a giugno di quest'anno, l'Unione Panificatori di Roma e Provincia. Nell'incontro il Presidente ha ricordato che sono vietate tutte le intese volte a fissare i prezzi di vendita.

Tutelare la concorrenza - «L'obiettivo dell'incontro - specifica ancora il Garante - è far sì che gli operatori del settore rimuovano immediatamente eventuali comportamenti in violazione della normativa a tutela della concorrenza, affinché l'Autorità' non sia costretta ad intervenire nuovamente, anche colpendo direttamente con le sanzioni le imprese partecipanti alle intese di prezzo e non più le sole associazioni di categoria». All'incontro parteciperanno l'Associazione Italiana Panificatori, la Federazione Italiana panificatori, la Confesercenti, la Confartigianato, la Cnalimentare - Unione Nazionale Alimentare e CNA Agrigento, l'Associazione Provinciale Panificatori della Provincia di Palermo e Confartigianato Palermo, l'Associazione Panificatori, Pasticceri di Milano e provincia, l'Associazione Provinciale libera Panificatori Napoletani.

Clima di grande collaborazione - «La riunione con il Garante della Concorrenza si è svolta in un clima di grande collaborazione nella quale abbiamo ribadito il nostro impegno per diffondere la cultura della concorrenza». Così il direttore di Assopanificatori (Confesercenti) Gaetano Pergamo ha commentato l'esito dell'incontro con Antonio Catricala'. Pergamo si è detto soddisfatto in particolare del passaggio della relazione di Catricala' in cui venivano stigmatizzati come contrari alla libera concorrenza anche gli accordi al ribasso e le iniziative sostenute da enti locali (in particolare - riferisce Pergamo - si è fatto riferimento all'iniziativa della Regione Emilia Romagna per il pane a un euro al chilogrammo).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal