28 gennaio 2023
Aggiornato 01:00
Salute

Diabete: un nemico subdolo che ‘teme’ lo sport

L’iperglicemia può essere presente da anni e aver iniziato a fare danni a livello di arterie, reni e retina senza che ci si accorga di alcunché

FVG – In Friuli Venezia Giulia i casi di diabete sono 82 mila. Nel mondo si contano 425 milioni affette dalla patologia, in Italia sono 3,4 milioni.

NUMERI - Tra tutti i casi, circa il 90% dei diabetici è di tipo 2, e i dati parlano di un incremento è esponenziale. Da segnalare che ogni 3 diabetici ce n’è uno che non sa di esserlo e che per ogni diabetico ce n’è uno ad alto rischio di svilupparlo. Purtroppo si tratta di un nemico subdolo, silenzioso. L’iperglicemia può essere presente da anni e aver iniziato a fare danni a livello di arterie, reni e retina senza che ci si accorga di alcunché.

DIABETE - Ci sono vari tipi di diabete: i più conosciuti sono il diabete di tipo 1 o insulino dipendente e che ha un esordio acuto nel bambino o nell’adolescente e che deve essere trattato da subito con insulina e il diabete di tipo 2 meglio conosciuto come diabete dell’adulto e, di solito, è causato da errati stili di vita come obesità e sedentarietà. Per chi è affetto dal tipo due, le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte e di disabilità (infarto, ictus, etc.).

GIORNATA - Dal 2007, ogni anno, il 14 novembre vengono organizzati dei momenti di sensibilizzazione e di informazione sul diabete e molti monumenti vengono illuminati di blu. In Fvg saranno molti i monumenti illuminati di blu e sul territorio regionale ci saranno vari eventi organizzati dalle associazioni delle persone con diabete.

ASSOCIAZIONE - Lo Sweet Team Aniad Fvg, associazione che promuove l’attività fisica tra le persone con diabete e quelle a rischio, ha voluto organizzare un meeting di informazione sul tema sabato 24 novembre alle 17 nella sala Lodolo dell’Ospedale San Michele di Gemona del Friuli. L’incontro avrà titolo «Se puoi sognarlo puoi farlo» (storica frase di Walt Disney) e vedrà la partecipazione della dottoressa Ilaria Rosso, pediatra e del dottor Andrea Da Porto, internista operanti negli ambulatori di diabetologia pediatrica e dell’adulto dell’Ospedale di Tolmezzo. Entrambi illustreranno le problematiche di prevenzione diagnosi e cura del diabete mellito. Sarà presente Claudio Gotti pilota di rally con licenza e con diabete insulino dipendente, che racconterà la sua storia. Perché il diabete teme chi fa sport o attività fisica.