14 novembre 2019
Aggiornato 04:30
Giustizia e politica

Genova: chiesta l'archiviazione per Grillo e Di Battista

I due esponenti del Movimento 5 stelle erano indagati per diffamazione dopo la querela sporta dalla vincitrice delle primarie del M5s per scegliere il candidato sindaco del capoluogo ligure, Marika Cassimatis

Movimento 5 stelle e democrazia diretta

Cassimatis dalla Gruber: «Da Di Maio falsità, mai detto che il M5s è fascista»

Dopo che ieri il tribunale civile di Genova ha accolto il ricorso della vincitrice delle comunarie del capoluogo ligure contro la sua sospensione da parte di Beppe Grillo, l'attivista del M5s è stata ospite di Otto e mezzo su La7 e ha annunciato: «Sono ottimista, siamo aperti al dialogo»

Movimento 5 stelle

Marika Cassimatis, la prima candidata sindaco per sentenza

Lo ha deciso il tribunale civile ligure, che ha accolto il ricorso d'urgenza della vincitrice delle comunarie del Movimento 5 stelle, svoltesi il 14 marzo scorso, e "scomunicata" da Beppe Grillo

'Non è movimento di Grillo o Di Battista'

Caos M5s a Genova, la denuncia di Cassimatis: violazione palese del regolamento

Marika Cassimatis, vincitrice delle comunarie del 14 marzo a Genova, 'scomunicata' da Beppe Grillo pochi giorni dopo la votazione online, ha deciso di appellarsi al Tar della Liguria per avere la sospensiva della Lista Pirondini e la riabilitazione della sua lista

Marika Cassimatis addio

Metodo Genova, la nuova follia firmata M5s

La vicinanza della vincitrice delle comunarie ai quattro consiglieri comunali genovesi che nelle scorse settimane avevano lasciato il M5s, fondando il nuovo gruppo Effetto Genova, sarebbe uno dei motivi che avrebbe indotto Beppe Grillo a scomunicare Cassimatis.