19 agosto 2019
Aggiornato 02:00
Rapimento nel luglio 2015

I due italiani liberati in Libia: Stiamo bene, vogliamo tornare in Italia

I due tecnici italiani dell'impresa Bonatti liberati in Libia hanno rilasciato un videomessaggio in cui confermano di stare bene e di essere impazienti di tornare a casa. Il videomessaggio è stato postato su diversi media arabi.

Terrorismo

Tutti gli italiani rapiti nel mondo

Oltre ai 4 dipendenti della Bonatti, ecco gli italiani ancora ad oggi nelle mani dei loro rapitori nel mondo. Il gesuita Padre Dall'Oglio è l'italiano da più tempo in mano ai sequestratori: due anni e otto mesi.

Sito libico aveva parlato di jiahidisti italiani

Farnesina: Due degli italiani rapiti in Libia forse rimasti uccisi

Relativamente alla diffusione di alcune immagini di vittime di sparatoria nella regione di Sabratha in Libia, apparentemente riconducibili a occidentali, la Farnesina informa che da tali immagini e tuttora in assenza della disponibilità dei corpi, potrebbe trattarsi di due dei quattro italiani rapiti a luglio