20 febbraio 2019
Aggiornato 02:30
Rivelazione al processo Borsellino quater

Amato: «Mi cacciarono per favorire i mafiosi»

L'ex capo del Dipartimento per l'amministrazione penitenziaria (Dap), Nicolò Amato, durante la sua testimonianza nel processo Borsellino quater, ha denunciato il cedimento oggettivo da parte dello Stato verso la mafia nel momento in cui fu cacciato dal Dap.

Giustizia | Caso Fonsai

Il DAP smentisce Repubblica

Il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria: «Si smentisce in modo categorico che ci siano stati favoritismi verso Jonella Ligresti, si sono seguite le normali procedure, diversamente da quanto sostenuto dall'articolo del quotidiano»