Il progetto dell'architetto Marco Bay

La Milano che non ti aspetti: palme in piazza Duomo, verde esotico come nell'Ottocento

Un tocco esotico in piazza Duomo: nel luogo simbolo di Milano sono arrivate le palme, in attesa dei banani e di altre piante dai diversi periodi di fioritura. A pochi metri dalla Madonnina rinasce una tradizione ottocentesca

MILANO - Un tocco esotico in piazza Duomo: nel luogo simbolo di Milano sono arrivate le palme, in attesa dei banani e di altre piante dai diversi periodi di fioritura. A pochi metri dalla Madonnina rinasce, secondo quanto ha spiegato anche il Comune, una tradizione ottocentesca, grazie anche a un particolare tipo di palma che resiste al freddo e che era stata una storica protagonista dei giardini romantici del XIX secolo.

Il progetto dell'architetto Marco Bay
Il progetto, sponsorizzato da Starbucks e realizzato dall'architetto Marco Bay, vuole rimettere un punto verde nella piazza più celebre e frequentata del capoluogo lombardo, e durante l'installazione, molte persone si sono fermate incuriosite. Non sono mancate però le critiche. "Non mi piacciono - ha commentato una signora - non le vedo proprio in Duomo, non mi sembra proprio il posto adatto per delle palme".

Sala: "Milano è una città che osa"
Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, commentando su Instagram la notizia dell'arrivo dei nuovi alberi, ha parlato di una Milano "che osa", seppur all'insegna del passato. Per l'ex vicesindaco di centrodestra Riccardo De Corato, invece, la vegetazione esotica ben simboleggia una Milano che "si trasforma in una piccola Africa». Il dibattito tra i cittadini è aperto.