24 novembre 2020
Aggiornato 07:30
Casa

Come scegliere l'antifurto per la casa

Sotto le festività natalizie il numero di furti e rapine cresce, per questo è importante dotare la propria abitazione di un buon sistema di antifurti domestico

Antifurto
Antifurto Ufficio Stampa

Con le vacanze di Natale alle porte è importante tener presente che il numero di furti e rapine cresce. Per questo è importante dotare la propria abitazione di un buon sistema di antifurti domestico. Ma come scegliere quello giusto? Gli esperti di Habitissimo stilano qui una lista dei migliori sistemi di antifurto.

Videosorveglianza

Per una corretta videosorveglianza è opportuno installare telecamere interne ed esterne, focalizzate su ingressi e zone di passaggio. Gli apparecchi di ultima generazione funzionano anche al buio grazie alla visione notturna, hanno una risoluzione HD, sono in grado di rilevare i movimenti sospetti e in tal caso, di trasmettere un segnale di allarme.

I kit antifurto

Esistono impianti di sicurezza in kit che si possono trovare in commercio, anche online: sono semplici da installare e alcuni, hanno costi molto bassi. Sono molto comuni gli impianti senza fili, poiché non richiedono l’installazione da parte di un tecnico specializzato. Un kit composto da sensori a infrarossi, contatti porte e sirena esterna senza fili può costare sui 550 €, costo simile ad altri pacchetti che offrono 4 telecamere di videosorveglianza più centralina.

I sistemi wireless

Sono molti gli impianti senza fili alimentati esclusivamente da batterie a lunga durata e connessi tramite GSM (il sistema in uso per i telefoni cellulari). Possono anche essere attivati/disattivati da remoto, per controllarli con comodità durante i periodi di assenza attraverso i propri dispositivi. Il vantaggio principale è il non dover intervenire sul cablaggio dei vari componenti e avere un sistema flessibile e gestibile in totale autonomia.

Impianti misti

Esistono anche impianti d’allarme misti, dove la centralina e le sirene sono cablate, mentre le altre componenti sono senza fili. Il vantaggio è quello di poter ampliare o mantenere aggiornato il sistema antifurto attraverso l’installazione di nuovi elementi, che possono essere sensori antintrusione o nuove telecamere, anche successivamente alla realizzazione dell’impianto di base.