20 ottobre 2019
Aggiornato 08:00
Musica italiana

«Sola andata», il dramma dei migranti con il testo di Erri De Luca

Un brano del Canzoniere Grecanico Salentino che affronta il difficile tema degli immigrati che arrivano nel nostro paese dopo lunghe e rischiose traversate via mare, rappresentato magistralmente dal video clip girato sulle coste leccesi da Alessandro Gassman.

ROMA (askanews) - Una canzone che descrive il dramma dei migranti con le parole dello scrittore Erri De Luca e la musica del Canzoniere Grecanico Salentino, uno dei uno dei più importanti e riconosciuti gruppi di musica popolare italiana. «Sola andata» è il primo singolo dell'album «Quaranta» ed è valso al gruppo il premio Arte e diritti umani 2014 di Amnesty International Italia. Un brano - oggi tristemente attuale - che affronta il difficile tema degli immigrati che arrivano nel nostro paese dopo lunghe e rischiose traversate via mare, rappresentato magistralmente dal video clip girato sulle coste leccesi da Alessandro Gassman.

Erri De Luca: Il peggiore trasporto marittimo della storia umana
«Solo Andata - dice Erri De Luca parlando della canzone - vuole accompagnare il peggiore trasporto marittimo della storia umana, viaggio delle miriadi alla deriva nelle nostre acque. Al confronto viaggiavano più sicuri gli schiavi deportati dall'Africa per essere venduti nelle Americhe. Viaggiavano di lusso i nostri emigranti nelle stive della terza classe. Una canzone - prosegue - che è distacco senza data di ritorno; va al ritmo di passi battuti sul palmo aperto della terra, e va sopra la schiena mobile delle onde».

Quarant'anni di Canzoniere Grecanico Salentino
Il Canzoniere Grecanico Salentino - uno dei uno dei più importanti e riconosciuti gruppi di musica popolare italiana - è capitanato da Mauro Durante (voce, percussioni, violino) e annovera al suo interno alcuni tra i migliori artisti pugliesi: Emanuele Licci, (voce, chitarra, bouzouki) Maria Mazzotta (voce, percussioni) Giancarlo Paglialunga (voce, tamburello) Massimiliano Morabito (organetto) Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti, fiati popolari) Silvia Perrone (danza). «Quaranta», il nuovo album che celebra i quarant'anni del gruppo, è uscito il 7 aprile su etichetta Ponderosa Music & Arts.