29 settembre 2020
Aggiornato 23:30
Musica

Grande e atteso ritorno di Bruce Springsteen con «Letter to you»

Il nuovo album con la E Street Band esce il 23 ottobre: «Lo abbiamo realizzato in soli cinque giorni, e quella che ne è venuta fuori è una delle più belle esperienze di registrazione che io abbia mai vissuto»

Bruce Springsteen
Bruce Springsteen ANSA/EPA

Il 23 ottobre esce «Letter to you», l'attesissimo nuovo album di Bruce Springsteen, realizzato insieme alla E Street Band. «Letter To You» (Columbia Records/Sony Music), ventesimo album in studio dell'artista, è stato registrato nella sua casa in New Jersey e conterrà 12 tracce: un disco rock, caratterizzato dall'inconfondibile sound della E Street Band.

L'album, anticipato dalla title track in digitale, è già disponibile in pre-order. «Amo l'essenza quasi commovente di Letter To You», dichiara Springsteen, «E amo il sound della E Street Band che suona completamente live in studio, in un modo che non avevamo quasi mai fatto prima, senza nessuna sovraincisione. Abbiamo realizzato l'album in soli cinque giorni, e quella che ne è venuta fuori è una delle più belle esperienze di registrazione che io abbia mai vissuto».

«Letter To You» contiene 9 brani scritti recentemente da Springsteen, e 3 leggendarie composizioni degli anni '70 finora inedite: «Janey Needs a Shooter,» «If I Was the Priest,» e «Song for Orphans».

Insieme a Springsteen, hanno lavorato a questo progetto Roy Bittan, Nils Lofgren, Patti Scialfa, Garry Tallent, Stevie Van Zandt, Max Weinberg, Charlie Giordano e Jake Clemons. L'album è stato prodotto da Ron Aniello insieme allo stesso Bruce Springsteen, Bob Clearmountain ha realizzato il mixaggio, mentre Bob Ludwig si è occupato del mastering.

«Letter To You» è la prima performance di Bruce Springsteen insieme alla E Street Band dal tour di «The River» del 2016, nominato tour mondiale dell'anno da Billboard e Pollstar.