2 giugno 2020
Aggiornato 13:30
Festival di Cannes 2014

Parterre di vip al galą «amfAR contro l'Aids»

Da Sharon Stone a John Travolta, da Leonardo di Caprio a Marion Cotillard e Carla Bruni, solo per citarne alcuni. La fondazione americana che combatte il virus dell'hiv e che ogni anno organizza l'evento di beneficenza a margine del Festival del cinema di Cannes, ha cosģ raggiunto un nuovo record.

CANNES - Trentacinque milioni di dollari (più di 25,6 milioni di euro): tanto è stato raccolto ieri sera al 21esimo galà «amfAR contro l'Aids», a cui ha partecipato un parterre di star, da Sharon Stone a John Travolta, da Leonardo di Caprio a Marion Cotillard e Carla Bruni, solo per citarne alcuni. La fondazione americana che combatte il virus dell'hiv e che ogni anno organizza l'evento di beneficenza a margine del Festival del cinema di Cannes, ha così raggiunto un nuovo record. Il galà, creato da Liz Taylor, ha riunito all'Eden Roc a Cap d'Antibes, in Costa azzurra, 900 personalità, tra artisti internazionali e volti del jet set, tra cui Jane Fonda, Kylie Minogue, Justin Bieber, i giurati del festival di Cannes, Sofia Coppola, Carole Bouquet, Gael Garcia Bernal e il loro presidente Jane Campion, ma anche numerose top model, come Eva Herzigova e Heidi Klum. L'anno scorso per sostenere la ricerca contro l'Aids e i malati nel mondo, l'amfAR ha raccolto nel corso della stessa serata circa 19,3 milioni di euro (25 milioni di dollari).

Tra i super invitati anche le attrici Catherine Deneuve, Milla Jovovich e Kelly Preston (moglie di John Travolta), il campione di F1 Lewis Hamilton, l'attore francese Adrian Brody, il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein e la popstar statunitense Lana Del Rey. «L'amfAR è senza dubbio l'ong che riesce a raccogliere più fondi contro l'Aids, sicuramente in un momento molto glamour, ma al di là di questo, davvero, l'evento è molto importante per portare avanti la ricerca, aiutare i malati e dare accesso alle cure per i più svantaggiati, soprattutto in Africa e in India», ha commentato la cantante ed ex Premiere Dame di Francia, Carla Bruni, venuta senza il marito, l'ex presidente francese Nicolas Sarkzoy. Nel corso di un'asta, l'ex modella di origini italiane non ha esitato a tirare fuori il portafogli e a comprare per 400mila euro un collier di pietre preziose offerto all'amfAR da Bulgari.

Un milione e centocinquantamila euro è la somma raccolta per due cene con Andrea Bocelli nel corso dell'annuale. L'asta benefica, condotta da una trascinante Sharon Stone e arrivata alla sua 21esima edizione, si è svolta all'Eden Rock a Cap d'Antibes, e ha visto il tenore italiano protagonista della causa a fianco di nomi internazionali come Leonardo DiCaprio, John Travolta e Kelly Preston, Justin Bieber, Jessica Chastain, Milla Jovovich, Jane Champion, Dita Von Teese. Sempre in prima linea nel sociale insieme a sua moglie Veronica Berti anche con la Andrea Bocelli Foundation, l'artista presentato da John Travolta e Kelly Preston, si è esibito in una coinvolgente 'My way', ottenendo una standing ovation.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal