28 settembre 2020
Aggiornato 08:00
Scelti ogni anno dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici

Nastri d'Argento, «This must be the place» miglior film 2012

Paolo Sorrentino è il vincitore del Nastro d'Argento per il regista del miglior film 2012 con «This must be the place». Il Nastro per la migliore sceneggiatura va a «Romanzo di una strage» di Marco Tullio Giordana, Stefano Rulli e Sandro Petraglia, mentre a Ferzan Ozpetek e Federica Pontremoli va il premio per miglior soggetto per «Magnifica presenza»

ROMA - Paolo Sorrentino è il vincitore del Nastro d'Argento per il regista del miglior film 2012 con «This must be the place». Il Nastro per la migliore sceneggiatura va a «Romanzo di una strage» di Marco Tullio Giordana, Stefano Rulli e Sandro Petraglia, mentre a Ferzan Ozpetek e Federica Pontremoli va il premio per miglior soggetto per «Magnifica presenza». Domenico Procacci è invece il miglior produttore dell'anno per il film «Diaz» di Daniele Vicari.

GRANDE SPAZIO ALLA COMMEDIA - Tra i vincitori dei Nastri, scelti ogni anno dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici, c'è anche un grande spazio per la commedia: il miglior regista esordiente è Francesco Bruni con «Scialla», mentre Carlo Verdone vince il premio per la migliore commedia con «Posti in piedi in paradiso».

ATTORI - Migliori attori protagonisti, secondo il verdetto dei giornalisti cinematografici, Pierfrancesco Favino per «A.C.A.B.» e «Romanzo di una strage», e Micaela Ramazzotti per «Posti in piedi in Paradiso» e «Il cuore grande delle ragazze» di Pupi Avati. Migliori non protagonisti Marco Giallini per «Posti in piedi in Paradiso» e «A.C.A.B», e Michela Cescon per «Romanzo di una strage».

«THE ARTIST» MIGLIOR FILM EUROPEO - Il Nastro per il Miglior film europeo va quest'anno a «The Artist» di Michel Hazanavicius, mentre quello per il film extra europeo a «Drive» di Nicolas Winding Refn. Per i premi tecnici: Nastro per la fotografia a Luca Bigazzi e per la scenografia a Stefania Cella per «This must be the place». I costumi anni Quaranta di Alessandro Lai vincono per «Magnifica presenza» di Ferzan Ozpetek. Il montaggio di Benni Atria e il sonoro in presa diretta di Remo Ugolinelli e Alessandro Palmerini portano a tre, con il Nastro al produttore, i premi di «Diaz».

MATTEO GARRONE NASTRO EUROPEO 2012 - Per i premi speciali: il Nastro d'oro 2012 va a Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, e ai Vanzina il Nastro speciale 2012 per la commedia. Per i riconoscimenti ed il successo ottenuto anche a livello internazionale, il Nastro europeo Bulgari 2012 va quest'anno a Matteo Garrone. Infine viene assegnato ad Andrea Osvart e Andrea Bosca il Premio Biraghi che il sindacato giornalisti cinematografici riserva ai giovani talenti. Menzione speciale del Biraghi va inoltre a Filippo Pucillo e Filippo Scicchitano.

CERIMONIA CONDOTTA DA STEFANIA ROCCA - Il Nastro dell'anno 2012 era già stato consegnato a Roma a Paolo e Vittorio Taviani per «Cesare deve morire», gli altri premi verranno consegnati questa sera al Teatro Antico di Taormina nella cerimonia condotta da Stefania Rocca. La manifestazione è organizzata con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBAC, main sponsor BNL Gruppo Bnp Paribas.