19 novembre 2019
Aggiornato 22:00
Musica

Sale febbre per Madonna a S.Siro, a settembre 2 inediti

Popstar uscita intorno alle 17 dall'albergo di piazza Repubblica

MILANO - A poche ore dall'esibizione di Madonna allo stadio di San Siro a Milano la sua casa discografica, la Warner Music, ha ufficializzato la pubblicazione a settembre di una raccolta di successi dell'ex material girl contenente due inediti. La notizia si è diffusa tra i fan milanesi della cantante che sperano in un'improbabile anticipazione stasera dei nuovi brani anche perché molti hanno già assistito a un concerto dello «Sticky and Sweet» tour, l'anno scorso a Roma. Da qui la risposta relativamente tiepida al botteghino che fino a ieri aveva fatto registrare 55mila biglietti venduti con prezzi compresi tra i 150 e i 70 euro. Oggi la biglietteria nord dello stadio ha alzato le saracinesche alle 14 e rimarrà aperta fino alle 21, ora di inizio del concerto. E' però difficile miss Ciccone riesca a battere gli U2 che la scorsa settimana, proprio a Milano, hanno fatto entrare nel Meazza 77mila persone.

Oggi a San Siro hanno provato i sedici ballerini che la accompagneranno la regina del pop su un palco allestito da 1200 operai. La cantante ha invece preferito prepararsi lontano dai riflettori, forse nello stesso albergo di piazza della Repubblica dove l'hanno aspettata, da stamattina, numerosi ammiratori. Un'attesa durata fino alle 17 quando Madonna è uscita per andare allo stadio. Altri fan hanno atteso, nonostante i 33 gradi di temperatura, l'apertura dei cancelli a San Siro. I numeri del tour sono imponenti: 11 musicisti, 3500 costumi e 250 persone di staff per circa due ore di concerto che ripercorreranno i quasi trent'anni di carriera della star di origini italiane che farà il suo ingresso trionfale sul palco a bordo di una Rolls Royce d'epoca.

La tournee «Stichy and Sweet», già record storico di incassi per una artista solista, è stata inaugurata il 23 agosto 2008 ed è ripartita da Londra il 4 luglio di quest'anno. Ha poi fatto tappa a Parigi prima di sbarcare a Milano. Il 16 luglio sarà la volta di Udine. Una data che dovrebbe attirare in Friuli diversi appassionati dall'ex Jugoslavia e dall'Europa orientale anche se, ad oggi, i biglietti invenduti sono ancora oltre ventimila. Il 19 luglio l'ex signora Ritchie tornerà in Francia al Velodrome di Marsiglia per continuare il giro in gran parte dei Paesi europei compresa una data in Finlandia. Come ha già fatto durante i due concerti precedenti è molto probabile che Madonna dedichi un omaggio a Michael Jackson, il «re del pop» da poco scomparso.

La scaletta sarà resa nota solo poco prima delle 21, ma lo schema prevede la divisione dello spettacolo in quattro parti: l'omaggio allo stile degli anni Venti «Pimp», la sezione dedicata ai successi degli anni Ottanta, la parte «Gypsy» con Madonna nei panni di una zingara e infine la sezione «Rave» che contiene i brani principali degli ultimi dieci anni. A concerto finito la regina del pop dovrebbe infine andare a una festa organizzata in suo onore dagli amici Stefano Dolce e Domenico Gabbana al loro «concept restaurant» di piazza Risorgimento. In albergo la aspetteranno i suoi quattro figli, sbarcati ieri sera a Linate. Per loro la cantante ha scelto la suite presidenziale del Principe di Savoia, che annovera fra i suoi ospiti la Regina d'Inghilterra, George Clooney, Woody Allen e Lenny Kravitz. La suite si trova al decimo piano dell`hotel e si sestende per circa 500 metri quadrati, compresa una piscina privata in stile pompeiano.

Tra gli spettatori attesi stasera a san Siro ci sono anche numerosi vip che si sono aggiudicati il pacchetto da 500 euro che comprende aperitivo, cena a buffet e-gadget ufficiale del tour.