20 settembre 2019
Aggiornato 09:04
Musica

A musica per i borghi la Banda Osiris e poi il duo Califano-Solieri

Appuntamento a Collazzone venerdì 17 luglio e a Papiano sabato 18

MARSCIANO – Doppio appuntamento questa settimana di «Musica per i borghi», con la banda Osiris, che si esibirà venerdì 17 luglio a Collazzone, e con l’insolito duo composto da Franco Califano e Maurizio Solieri, di scena sabato 18 luglio a Papiano. Festival di musica etnica e popolare, promosso dal Comune di Marsciano e dall’omonima associazione, «Musica per i borghi», giunta alla sua settima edizione, animerà le piazze di alcuni dei centri più suggestivi della Media Valle del Tevere fino al 25 luglio.

Direttamente dalla trasmissione televisiva di Serana Danidini, «Parla con me», in onda su Rai 3, la banda Osiris porterà sul palco di Collazzone uno spettacolo che mette insieme musica e cabaret in un’atmosfera coinvolgente. Considerata la massima espressione in Italia della comicità nel teatro musicale, la band è composta da Sandro Berti (mandolino, chitarra, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax, flauto), Roberto Carlone (trombone, basso, tastiere) e Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba).

«Quella della banda Osiris – anticipano gli organizzatori - è una proposta che fonde musica, teatro e comicità. Il ritmo vorticoso e le continue sorprese diventano la cifra stilistica del gruppo. La musica è ripresa da tanti diversi generi, dal classico al rock, dal folk al jazz, ed è l’asse portante dell’esibizione. Miscelata con ironia e una buona dose di dissacrazione diventa insieme suggestione, ma anche divertimento per chi la esegue e per chi l’ascolta». Sabato 18 luglio a Papiano, poi, sarà la volta di Franco Califano, cantautore, scrittore e poeta italiano, e Maurizo Solieri, chitarrista di Vasco Rossi e membro della ‘Steve Rogers band’, che si esibiranno in uno spettacolo dal titolo «Il viaggio maledetto».

«Un accostamento insolito – spiegano gli organizzatori -, una delle provocazioni musicali a cui abbiamo abituato il nostro pubblico. Abbiamo deciso un accoppiamento abbastanza forte con Califano e il chitarrista compositore delle musiche di Vasco Rossi, Solieri. Abbiamo voluto abbracciare due realtà musicali molto differenti e, quindi, anche due tipi di pubblico che sicuramente non sono in linea, ma si possono coinvolgere a vicenda. È un pò la stessa operazione di ‘trasgressione musicale’ che ha guidato la scelta della coppia di artisti, composta da Patti Pravo e Mario Biondi, che chiuderà questa edizione di Musica per i borghi. Due realtà musicali che non hanno niente a che vedere l’una con l’altra, in entrambe i casi, e che impersonano due modi diversi di portare in scena la musica italiana nei loro spettacoli».

A suonare accanto ai due artisti durante lo spettacolo di Papiano, le ‘Custodie cautelari’. «Gruppo dalle molte sfaccetta rock – aggiungono dall’organizzazione del festival -, che si è già esibito a Musica per i borghi nella scorsa edizione, accompagna spesso Califano nelle sue esibizioni unplegged e ha anche modo di lavorare con Solieri in spettacoli come la ‘Notte delle chitarre’. Dato questo gioco di collaborazioni abbiamo pensato a uno spettacolo che vede protagonista, in una prima fase unplegged, la musica di Califano, per poi voltare pagina, con un seconda parte più elettrica in cui Solieri aumenterà il ritmo dell’esibizione proponendo brani del repertorio di Vasco Rossi». Gli appuntamenti con Musica per i borghi proseguiranno giovedì 23 e venerdì 24 luglio, per il consueto appuntamento a Marsciano con le taverne aperte e gli spettacoli degli artisti di strada. Gran finale sabato 25 luglio, sempre a Marsciano, con la strana coppia Mario Biondi e Patty Pravo che si proporrà nello spettacolo «Italianstyle».

Gli ingressi a tutti gli spettacoli sono gratuiti. Ogni concerto avrà inizio alle 21.30.

Per maggiori informazioni: www.musicaperiborghi.it