8 aprile 2020
Aggiornato 18:30
Dakar

Impresa Sainz: a 55 anni vince la sua seconda Dakar

Uno dei più grandi rallysti di tutti i tempi aggiunge l'ennesimo trofeo al suo palmares. Nelle moto, primo trionfo austriaco della storia, merito di Matthias Walkner

CORDOBA – Dopo 9 mila massacranti chilometri di corsa tra Perù, Bolivia e Argentina, finalmente è giunta al traguardo l'edizione 2018 della Dakar, incoronando i suoi campioni con la passerella finale. Nelle auto secondo trionfo, dopo quello del 2010, per il mito dei rally Carlos Sainz, che riesce nell'impresa a ben 55 anni suonati, al volante della sua Peugeot 3008Dkr. Alle sue spalle le due Toyota di Nasser Al-Attiyah e Giniel de Villiers, che proprio grazie al successo nell'ultima tappa è riuscito a strappare il gradino più basso del podio a Mr Dakar, Stephane Peterhansel.

Gli altri vincitori
Nelle moto, invece, primo successo nella storia per un pilota austriaco, Matthais Walkner, al suo quarto tentativo dopo la piazza d'onore di dodici mesi fa, che prosegue l'infinita striscia positiva di casa Ktm. Mai in discussione la vittoria del cileno Ignacio Casale nei quad, che ha dominato dalla partenza all'arrivo aggiungendo un secondo titolo al suo palmares dopo quello del 2014, mentre Eduard Nikolaev ha completato una tripletta personale nella classifica camion.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal