19 settembre 2018
Aggiornato 21:00

Liuzzi: «La Ferrari si giocherà il titolo fino all'ultimo GP»

Alla vigilia della gara di casa di Monza, l'ex pilota prevede un esito incerto del Mondiale che si trascinerà fino al termine della stagione: «Il campionato è anomalo e acceso, con continui cambi di posizione, ed è bello così. Per domenica speriamo in una Rossa veloce come a Spa»

MONZA – L'ex pilota di Formula 1 Tonio Liuzzi è tornato ad affiancare i suoi colleghi ieri, anche se solo sul campo di calcio, nella partita benefica della nazionale piloti che ha dato il calcio d'inizio al weekend del Gran Premio d'Italia: «Rientravo in squadra dopo tanto tempo e ho segnato un gol nei primi venti minuti», racconta sorridente ai microfoni del Diario Motori.

Bello spettacolo
Quello che però tutti attendono, lui compreso, è lo show che scatterà domani sul circuito di Monza, con l'ennesimo atto della battaglia incerta tra Ferrari e Mercedes: «Questo è un campionato molto anomalo e acceso: abbiamo visto continui cambi di posizioni in testa ed è bello così – conferma Liuzzi – L'importante è che ci sia spettacolo fino alla fine, poi che vinca il migliore. Siamo tutti contenti che la Ferrari sia in lotta per il titolo, e lo sarà sicuramente fino all'ultima gara. E poi adesso arriva Monza, dove è sempre una bellissima cosa vedere la Rossa davanti. Speriamo in una grandissima competitività come quella che abbiamo visto a Spa, e incrociamo le dita fino all'ultimo giro». La Rossa, poi, arriva alla sua gara di casa fresca della doppia riconferma, anche per la prossima stagione, dei suoi due piloti Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen: «Il rinnovo fa sempre piacere, poi quando lo annunci prima della gara di casa, per la Scuderia e per tutti noi tifosi è una sensazione incredibile».