16 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Il pilota leader della Rossa si sbilancia

Vettel: «La prima impressione è giusta, si vede che la Ferrari è cresciuta»

Per ora ha potuto giudicarla solo da una manciata di chilometri percorsi venerdì a Fiorano, ma nelle parole di Sebastian si percepisce tutto il suo ottimismo e la carica alla vista della nuova SF70H: «L'aspetto è grande e forte»

MARANELLO«Penso al tanto lavoro che sta dietro a questa macchina», all'impegno di «tante persone. È bello oggi essere qui tutti insieme: è sempre un buon momento quando tutta la squadra si riunisce». Così il pilota tedesco della Ferrari, Sebastian Vettel, ha commentato il debutto della nuova Rossa, la SF70H, che disputerà il Mondiale di Formula 1 2017. Proprio lui, subito dopo il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen che ha fatto muovere i primi passi all'ultima nata di Maranello, si è messo al volante della macchina per la prima giornata di collaudo sulla pista di casa di Fiorano, dedicata ai filmati promozionali. «Si sente e si vede che la monoposto ha fatto un passo in avanti – sono state le prime parole a caldo rilasciate dal quattro volte campione del mondo appena sceso dalla vettura – Dall'esterno il suo aspetto è grande e forte, e al volante posso già dire che è divertente da guidare. La prima impressione di solito è quella giusta, anche se il meteo che abbiamo incontrato oggi in pista a Fiorano sarà molto diverso da quello che troveremo nel primo Gran Premio stagionale in Australia. Oggi non abbiamo riscontrato alcun problema, è stata una buona giornata e un buon inizio». Prima di partire per Melbourne, dove si apriranno le ostilità, però, Vettel e tutta la Scuderia saranno chiamati a due importanti settimane di test pre-campionato a Barcellona, a partire dalla prossima, dove la SF70H per la prima volta si confronterà direttamente con le nuove auto di tutti gli altri team.