24 aprile 2019
Aggiornato 11:30
Calciomercato

Juventus: ecco il piano per Zaniolo

La Roma vuole blindare il suo gioiello, ma i bianconeri restano in agguato per l’estate

Nicolò Zaniolo, classe 1999, rivelazione della Roma alla prima stagione in serie A
Nicolò Zaniolo, classe 1999, rivelazione della Roma alla prima stagione in serie A ( ANSA )

TORINO - E’ Nicolò Zaniolo uno dei nuovi fiori all’occhiello del calcio italiano, esploso a fine 2018 quando Eusebio Di Francesco lo ha lanciato titolare in una Roma in difficoltà, trovando risposte forse insperate da un calciatore classe 1999 alle prese con la prima stagione in prima squadra.

Predestinato

Fisico, carisma e qualità tecniche: Zaniolo sembra avere davvero tutti i crismi del predestinato, potenzialmente uno dei punti fermi della Nazionale del futuro e, con molta probabilità, anche del presente. Logico che attorno al suo nome aleggi l’interesse di diversi club, attirati dalle prestazioni del giovanissimo calciatore romanista che per il momento guadagna ancora come un «bambino». Il punto è anche questo: oggi Zaniolo percepisce uno stipendio annuo di 270 mila euro e la Roma è ormai nell’ordine di idee di rinnovare immediatamente il contratto del suo gioiello con prolungamento fino al 2023 e salario alzato a 1,5 milioni.

Offerta pronta

Al momento Zaniolo e il suo procuratore Vigorelli non hanno detto né sì e neanche no, soddisfatti del prolungamento contrattuale ma non ancora convinti dello stipendio, per il quale vorrebbero ricavare qualcosina in più rispetto all’offerta di Monchi. Ed ecco che allora nella fessura potrebbe inserirsi la Juventus, già vigile sul giocatore e pronta a proporgli un contratto quinquennale a 2,5 milioni; difficile al momento che la Roma, anche di fronte ad offerte da capogiro, possa lasciar partire Zaniolo, ma è pur vero che il fascino della Juventus e l’attrazione di un accordo economico migliore potrebbero clamorosamente indirizzarlo verso Torino già il prossimo giugno, confermando la perfetta strategia juventina di puntare su fuoriclasse del calibro di Cristiano Ronaldo, ma allo stesso tempo anche sui migliori giovani del nostro campionato. E così, dopo Pjanic e Szczesny, un altro «scippo» sembra in caldo sull’asse Juventus-Roma.