22 settembre 2019
Aggiornato 12:30

Barella-Tonali: ecco chi è in vantaggio per i due gioielli italiani

A giugno è pronta l'asta per i due centrocampisti, ritenuti il futuro del calcio e della nazionale azzurra

Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari
Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari ANSA

MILANO - Nicolò Barella e Sandro Tonali, centrocampisti rispettivamente di Cagliari e Brescia, infiammano già il calciomercato del futuro, probabilmente non il prossimo aperto dal 3 al 19 gennaio, sicuramente quello che si aprirà a giugno quando entrambi lasceranno le proprie società di appartenenza per tentare il grande salto. Barella, classe 1997, ha da quest'anno conquistato anche il posto in Nazionale, oltre ad essere il perno del Cagliari dimostrandosi un centrocampista completo sia a livello fisico, sia tecnico e sia caratteriale; i sardi valutano il calciatore non meno di 50 milioni di euro, cifra che in Inghilterra Liverpool e Chelsea spenderebbero anche ora, ma che anche in Italia cominciano a ritenere idonea per il calciatore rossoblu. Juventus (neanche a dirlo), Inter e Roma sono in prima fila, ma anche Milan e Napoli restano alla finestra.

Dalla serie B con furore - Difficile dire chi al momento possa essere in vantaggio per l'acquisto di Barella, anche se il Liverpool sembra il club che per primo e con più convinzione abbia messo gli occhi sul centrocampista; attenzione però al proseguimento del campionato, perchè se il cagliaritano dovesse migliorare ancor di più le prestazioni in campo il prezzo potrebbe lievitare e le società interessate aumentare. Stesso discorso, più o meno, si può fare anche per Tonali, ormai affermato titolare del Brescia terzo in classifica in serie B; il regista bresciano, da molti accostato a Pirlo anche per via delle simili movenze, è finito nel giro della Nazionale di Roberto Mancini, sta dimostrando personalità e coraggio nonostante i soli 18 anni di età.

Asta - Sul calciatore sembrava in netto vantaggio l'Inter, ma attenzione alla rimonta di una Juventus che non vuole lasciarsi scappare il regista italiano del futuro e che ha da offrire al Brescia anche diverse contropartite tecniche, e anche al Milan che vuole ricostruire la squadra attorno a diversi giovani, compreso il tifosissimo rossonero Tonali, da sempre dichiarato fan del Diavolo. In attesa di capire come finirà la stagione di Cagliari e Brescia, il calciomercato affila le armi in vista di una doppia asta in estate dei due giovani probabilmente più promettenti del calcio italiano.