19 agosto 2018
Aggiornato 23:00

Inter: accordo con Keita

In attesa di capire cosa accadrà con Modric, i nerazzurri preparano un altro colpo per il reparto avanzato
Keita Balde, attaccante del Monaco e della nazionale senegalese
Keita Balde, attaccante del Monaco e della nazionale senegalese (ANSA)

MILANO - Continua a voler fare la voce grossa sul mercato l'Inter che dopo De Vrij, Nainggolan, Asamoah e Lautaro Martinez va ancora alla ricerca di nuovi acquisti per potenziare l'organico a disposizione di Luciano Spalletti, tenendo in considerazione il fatto che i nerazzurri dovranno affrontare campionato, Coppa dei Campioni e Coppa Italia. I dirigenti interisti lavorano a fari spenti su più fronti e in diversi ruoli del campo, tenendo sempre vigile la situazione che porta a Luka Modric, sogno proibito (e chissà quanto proibito) per comporre un centrocampo da sogno che possa infastidire la Juventus in serie A e le grandi d'Europa in coppa. Ma se arrivare al regista croato dipende poco dall'Inter e molto dall'incontro che il calciatore avrà col Real Madrid e nel quale, se davvero vorrà chiedere la cessione, dovrà creare una spaccatura con Florentino Perez, altre piste sono al momento più percorribili e, onestamente, con una soluzione più semplice.

Proposte

E' il caso di Keita Balde, attaccante del Monaco e vecchia conoscenza del campionato italiano dopo gli anni alla Lazio. La punta africana, protagonista anche ai recenti mondiali con la maglia del Senegal, già nelle ultime sessioni di mercato era stata seguita dall'Inter, ma l'elevato costo del cartellino aveva impedito al club milanese di raggiungere l'obiettivo. Stavolta, complice un'annata in chiaroscuro dell'ex laziale, l'avvicinamento potrebbe essere meno tortuoso, anche perchè lo stesso Keita è propenso ad un ritorno in Italia in una compagine ambiziosa come l'Inter. Le parti stanno lavorando con costanza per limare le distanze e trovare la soluzione idonea per trattare col Monaco che è club ricco e che di sconti ne fa pochi; l'Inter ha in mente due alternative per arrivare all'attaccante senegalese: prestito con diritto di riscatto, o scambio con Antonio Candreva e conguaglio. Nerazzurri e monegaschi trattano, l'impressione è che l'accordo possa trovarsi in tempi brevi.