25 giugno 2019
Aggiornato 05:30
Formula 1

La Red Bull fa le prove generali di un Gran Premio in Vietnam

Si parla sempre più insistentemente di una gara nel sud-est asiatico: intanto Coulthard ha portato una monoposto per la prima volta nelle strade della capitale

David Coulthard sventola la bandiera del Vietnam
David Coulthard sventola la bandiera del Vietnam ( Red Bull )

HO CHI MINH CITY – La Formula 1 ha ormai iniziato la lunga fase centrale della sua stagione in Europa, ma il sud-est asiatico è tornato protagonista questo weekend grazie alla Red Bull, che ha organizzato uno show al quale hanno assistito decine di migliaia di appassionati nel centro di Ho Chi Minh City. Nelle ultime settimane, indiscrezioni sempre più insistenti hanno accostato il Vietnam ad un possibile ingresso nel calendario del Mondiale nel prossimo futuro, e questa è stata una sorta di prova generale: la prima esibizione live di una monoposto in questo Stato.

Festa di motori
A realizzarla è stato l'ex pilota David Coulthard, che si è messo al volante della monoposto che vinse il Mondiale nel 2011 su un percorso di 650 metri sulla Nguyễn Cơ Thạch Street, prima alla luce del sole, poi al tramonto e infine sotto le luci artificiali. Nonostante un violento acquazzone che ha reso umido l'asfalto, e l'assenza di Coulthard dalla guida da ben diciotto mesi, lo scozzese non si è risparmiato, anzi ha deliziato gli spettatori con scarichi e freni incandescenti. Subito dopo David ha fatto da preparatore per il dj Martin Garrix, ospite d'onore, che ha avuto anche lui la chance di sedersi in macchina e di accenderla. Vista la passione con la quale il pubblico locale ha accolto la Formula 1, sembra esserci davvero il potenziale per portare qui un Gran Premio.