6 dicembre 2019
Aggiornato 19:30

Marchionne fa retromarcia sul ritiro Ferrari: «Continueremo a correre»

Il presidente della Rossa si rimangia le minacce di abbandonare il circus. E intanto punta al bersaglio grosso per il Mondiale 2018: «Macchina fenomenale»

Sergio Marchionne
Sergio Marchionne ANSA

MARANELLO – La monoposto Ferrari di Formula 1 «è in una condizione fenomenale». Lo ha sottolineato l’amministratore delegato Sergio Marchionne in una conference call con gli analisti finanziari. «Probabilmente – secondo il numero uno della Rossa di Maranello – è la più promettente che la Ferrari abbia costruito da quando sono arrivato qui».

Risultati incoraggianti
«La Scuderia Ferrari – ha sottolineato la casa modenese nel diffondere i risultati trimestrali – ha lavorato molto per prepararsi alla stagione 2018 e i primi risultati sono incoraggianti: cinque podi nelle prime quattro competizioni, con due gare vinte da Sebastian Vettel finora». Il Cavallino rampante, ha aggiunto Marchionne, continuerà a discutere con Liberty Media, la società proprietaria della F1, sul futuro dei regolamenti e «arriveremo a una conclusione entro la fine dell’anno. La Ferrari continuerà a correre, è nel nostro sangue. Continueremo a mostrare le nostre capacità».

(Fonte: Askanews)