25 settembre 2018
Aggiornato 20:30

Derby milanese per Politano

Le due squadre milanesi si contendono uno dei talenti in ascesa del calcio italiano, giÓ vicino a lasciare Sassuolo a gennaio
Matteo Politano, attaccante del Sassuolo
Matteo Politano, attaccante del Sassuolo (ANSA)

MILANO - L'estate del calciomercato italiano potrebbe non essere scoppiettante ed i nomi che infiammeranno le trattative non di primissimo piano. Uno degli elementi più corteggiati sarà certamente Matteo Politano, attaccante esterno del Sassuolo, una delle rivelazioni della stagione di serie A nonostante il mediocre campionato della formazione emiliana. Politano, classe 1993, è stato già vicinissimo a cambiare casacca a gennaio quando il Napoli aveva definito tutti i dettagli dell'affare, salvo poi non riuscire a depositare il contratto in Lega per questioni di tempo. Un ritardo che potrebbe costare carissimo ai partenopei, la cui pole position per arrivare a Politano sembra a forte rischio.

Derby di mercato

Le due milanesi, infatti, hanno preso la palla al balzo e sfruttato l'indecisione fra Napoli, Sassuolo, Lega ed entourage del calciatore (non certo felice per l'acquisto naufragato proprio sulla linea del traguardo) si sono inserite in una trattativa che a giugno potrebbe dar vita ad un derby milanese per accaparrarsi il talento cresciuto nel settore giovanile della Roma. Politano piace ad Inter e Milan per la sua capacità di giocare su entrambe le fasce e per essere utile sia in un 4-3-3 come attaccante esterno, sia in un 4-4-2 come esterno di centrocampo ma pure come seconda punta; i rossoneri, poi, vogliono cautelarsi nel caso di una partenza di Suso, acquistando un calciatore con le caratteristiche dello spagnolo. Il Sassuolo non chiede poco per l'ex romanista, ma gli ottimi rapporti con entrambe le milanesi garantirebbe una trattativa serena con un'asta pronta a scaternarsi per una delle promesse più fulgide che il calcio italiano possa proporre in questo frangente.