31 maggio 2020
Aggiornato 05:30
MotoGP

Un altro botto di mercato: anche Marquez ha già firmato

Con oltre un anno di anticipo, va al suo posto un altro tassello del mosaico 2019: il campione del mondo in carica rinnova con Honda per altri due anni

Marc Marquez in sella alla Honda
Marc Marquez in sella alla Honda

ROMA – La Ktm può aspettare. Avrà anche accarezzato a lungo l'idea di tentare una nuova sfida con un altro marchio, ma alla fine Marc Marquez ha puntato sull'usato sicuro. Il campione del mondo in carica sceglie la continuità, rinnovando per altri due anni, il 2019 e il 2020, il suo contratto con la Honda. «Sono emozionato all'idea di continuare a correre per il team ufficiale Honda in MotoGP – commenta il Cabroncito – Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia e apprezzo il modo in cui la squadra dia sempre il massimo per fornirmi tutto quello di cui ho bisogno. Voglio anche ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto in modo così caldo durante gli anni. I primi due test pre-campionato sono andati bene e, ora che ho rinnovato il mio contratto, posso concentrarmi sulla nuova stagione. Continuerò a correre, a condividere la mia gioia con tutti e farò del mio meglio per raggiungere i nostri reciproci obiettivi».

Matrimonio d'amore
È dunque destinata a proseguire una delle collaborazioni più vincenti nella storia: quella che ha portato il fuoriclasse catalano a diventare il più giovane pilota della storia a vincere quattro titoli nella classe regina. A soli 25 anni, Marquez ha già in tasca sei Mondiali, 61 vittorie, 102 podi e 73 pole position. E promette di non fermarsi certo qui: «Sono molto soddisfatto che Marc Marquez continui a correre per il nostro team ufficiale – commenta il presidente della Hrc Yoshihige Nomura – Marquez si è costantemente spinto al limite ed è maturato come pilota, regalando alla Honda molti titoli». Un altro tassello di questo motomercato 2019 così precoce va dunque al suo posto con oltre un anno di anticipo: «Abbiamo potuto annunciare il rinnovo del contratto così presto grazie alla nostra fiducia comune e alla nostra passione condivisa per le corse – prosegue Nomura – Sono certo che gli potremo creare attorno un ambiente che gli permetta di concentrarsi sugli ultimi test in Qatar di questa settimana e sulla preparazione alla gara inaugurale, e che potremo iniziare bene la stagione 2018. La Hrc continuerà la sua sfida con Marquez, un pilota vitale per il futuro della MotoGP».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal