Sport | Calcio

Antonelli-Fiorentina: la situazione

Il terzino del Milan è richiesto dai viola, ma gli ostacoli da superare non sono pochi

Luca Antonelli, terzino del Milan
Luca Antonelli, terzino del Milan (ANSA)

MILANO - Il calciomercato invernale del Milan, si è ormai capito, sarà orientato quasi esclusivamente sulle cessioni, col tentativo di Mirabelli e Fassone di piazzare (in prestito o a titolo definitivo) gli esuberi, quei calciatori presenti in organico ma ormai fuori dal progetto tecnico tattico dell’allenatore. Gustavo Gomez e Josè Mauri sono con la valigia già pronta ed aspettano l’occasione giusta per partire, mentre Paletta è praticamente scartato da Gattuso ma continua a puntare i piedi pur di rimanere (non si sa a far cosa) a Milanello.

Affare complicato

Fra color che son sospesi c’è anche Luca Antonelli, chiuso nel ruolo di terzino sinistro da Ricardo Rodriguez e, all’occorrenza, pure da Calabria. Il difensore rossonero, classe 1981, difficilmente troverà spazio nella seconda parte di stagione e l’ipotesi di una cessione prende sempre più corpo, anche perché l’ex genoano interessa parecchio alla Fiorentina che lo ha chiesto in prestito, ipotesi non particolarmente gradita al Milan che, per tutta risposta, ha anche dichiarato il calciatore incedibile, mossa atta a spingere i viola a cercare un’altra soluzione per arrivare al milanista. Ma gli ostacoli sono diversi, perché Antonelli piace a Pioli, ma la dirigenza toscana non intende spendere granché per un giocatore sulla via del tramonto della propria carriera, oltre al fatto che il difensore percepisce uno stipendio fuori dalla portata del club gigliato, un nodo non da poco per un affare sempre più complicato da portare a termine in questa finestra di calciomercato.