20 maggio 2019
Aggiornato 00:00
Formula 2 | Abu Dhabi

Qualifica «strana» per i baby ferraristi: Fuoco batte il campione Leclerc

Si invertono i rapporti di forza sulla griglia di partenza dell'ultimo appuntamento stagionale: il cosentino è terzo, mentre il dominatore monegasco si deve accontentare del sesto posto

ABU DHABI – Nell’appuntamento finale del campionato di Formula 2 a Yas Marina, Abu Dhabi, Prema ha conquistato il terzo posto in qualifica grazie ad Antonio Fuoco. Il pilota cosentino ha segnato il suo giro veloce in 1:47.575 centrando un piazzamento in seconda fila per la gara lunga del sabato. «Penso sia stata una qualifica positiva – dichiara il baby ferrarista italiano – Eravamo un po’ distanti col primo set di gomme, ma poi abbiamo lavorato bene sull’assetto prima di montare il secondo. La macchina era buona per il giro secco, ma ho commesso un piccolo errore in curva 14 che mi ha fatto perdere tempo. Forse il secondo posto era alla portata, ma non sicuramente la pole position. Cerchiamo di rimanere concentrati per domani: dalla terza posizione possiamo fare un buon lavoro».

Leclerc stavolta sta dietro
Per tutta la scuderia, così come i due portacolori della Ferrari Driver Academy, la missione sarà quella di lottare per il titolo a squadre dopo la conquista di quello piloti da parte di Charles Leclerc a Jerez De La Frontera. Il ventenne monegasco si è dovuto accontentare del sesto posto sull’impianto degli Emirati Arabi, risultato inusuale considerando le otto pole position segnate in undici appuntamenti di quest’anno. «Strana sensazione quella di oggi – ammette il fresco campione – Sono contento del mio giro anche se ho trovato del traffico all’inizio del terzo settore. Probabilmente ho mandato il team in una direzione sbagliata con l'assetto, ed è un po’ un peccato, ma possiamo comunque essere orgogliosi dei risultati di quest’anno, con otto pole conquistate su 11. Ora dobbiamo concentrarci su domani per tentare di vincere il campionato a squadre». Entrambi i piloti potranno fare la differenza in gara, ed il team è pronto ad assisterli al meglio per concludere positivamente la loro annata di debutto nella categoria cadetta.