30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Calcio

Inter-Psg: scambio di mercato per gennaio

La società nerazzurra è in costante contatto con quella parigina per definire un affare che in inverno potrebbe realmente andare in porto e risolvere i rispettivi problemi dei due club

Javier Pastore, fantasista argentino del Paris Saint Germain
Javier Pastore, fantasista argentino del Paris Saint Germain ANSA

MILANO - Sottobanco e sottotraccia, ma Inter e Paris Saint Germain stanno lavorando ad uno scambio di mercato in vista della campagna acquisti invernale che potrebbe spostare gli equilibri delle due formazioni, accontentare i due allenatori ma anche due calciatori fin qui delusi dal poco impiego riservato loro finora da Spalletti ed Emery. L'Inter vuole arrivare a Javier Pastore, perchè lo chiede Luciano Spalletti e perchè i nerazzurri necessitano di un fantasista dal piede vellutato e dalla fantasia sconfinata, nonchè di un calciatore che seppur straniero conosca bene il campionato italiano. Pastore, che la serie A l'ha conosciuta ai tempi di Palermo, non è mai riuscito ad esprimersi completamente a Parigi, andando a fasi alterne e non conquistandosi mai quel ruolo di titolare per cui il club francese aveva sborsato oltre 40 milioni di euro.

Scambio conveniente

Per l'argentino, il Paris Saint Germain chiede almeno 20 milioni, cifra che l'Inter ritiene anche idonea e spendibile ma che la dirigenza milanese potrebbe anche abbassare se nell'affare rientrasse pure Joao Mario che con l'arrivo di Spalletti ha perso il posto in squadra e che non vuole arrivare ai mondiali di Russia senza un ruolo di titolare in campionato, rischiando così di non giocare neanche col Portogallo. Il centrocampista lusitano era stato già nelle mire dei francesi in estate, ma Spalletti, come per Perisic, aveva posto il veto alla sua cessione; nonostante questo, però, gli spazi per Joao Mario si sono ridotti, l'allenatore nerazzurro cambia pochissimo la formazione e l'Inter non disputa neanche le coppe europee, elemento che diminuisce ancor di più la possibilità di una turnazione regolare. Il tridente d'attacco con Perisic e Candreva ai lati di Icardi, ed un centrocampo collaudato con la sorpresa Vecino titolare inamovibile, hanno chiuso le porte al portoghese, impiegato ormai col contagocce. A gennaio, tutto può cambiare, l'Inter può offrire al Paris Saint Germain Joao Mario come parziale contropartita per arrivare a Pastore che, dal canto suo, di Parigi non ne può più, e le due squadre avrebbero la possibilità di chiudere una trattativa alla fine vantaggiosa per entrambi.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal