9 aprile 2020
Aggiornato 18:00
Formula 2 | Abu Dhabi

Leclerc, l'ultima in F2 prima della promozione in F1

Già campione della categoria cadetta, il talentino monegasco della Ferrari Driver Academy si prepara alla conclusione della stagione per poi puntare a correre nel Mondiale nel 2018

ABU DHABI – Ultima fermata Abu Dhabi. A quasi due mesi dalla conquista del titolo piloti con Charles Leclerc a Jerez De La Frontera, il team Prema è pronto a schierarsi per l’ultimo appuntamento del campionato di Formula 2 al circuito Yas Marina di Abu Dhabi. La compagine veneta punterà al secondo titolo team consecutiva e si affiderà nuovamente al ventenne monegasco oltre che ad Antonio Fuoco, anch’egli rappresentante della Ferrari Driver Academy. La coppia del team Prema ha impressionato durante tutta la stagione, centrando in tutto sette affermazioni e 13 piazzamenti a podio: il potenziale non sarà da meno negli Emirati. Mentre Leclerc è desideroso di completare al meglio una stagione senza precedenti, il compagno di colori proviene da una serie positiva: nelle ultime quattro gare, Fuoco ha conquistato una vittoria, la sua prima in Formula 2, e altri due piazzamenti a podio. Risultati che mettono in luce un ottimo momento di forma.

Buoni propositi
A portare ulteriore determinazione, il buon rapporto di tutto il team con la pista di Yas Marina, confermato dalla vittoria siglata lo scorso anno e dalle prestazioni nei test pre-stagione. «Per tutto il team, quello di questo weekend sarà uno degli appuntamenti più importanti della stagione. Siamo orgogliosi di aver centrato il titolo piloti a Jerez, dobbiamo impegnarsi al cento per cento per 'raddoppiare' nella graduatoria a squadre, un risultato che sarebbe eccezionale dopo l’affermazione dello scorso anno – dichiara il team principal René Rosin – Oltre a Charles, che non cessa mai di stupire, Antonio sarà fondamentale. I risultati estremamente positivi degli ultimi due round ci fanno guardare con fiducia al fine settimana di Abu Dhabi, con l’obiettivo di chiudere in bellezza e iniziare sin da subito a preparare al meglio la stagione 2018».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal