4 aprile 2020
Aggiornato 05:00
Calcio

Cassano dice basta: “Col calcio ho finito”. Poi arriva la smentita

Presente al Salone Nautico di Genova, il fantasista barese ha ufficializzato il suo ritiro dopo un’estate di tentennamenti e ripensamenti. Ma subito dopo ecco le parole della moglie a mischiare ancora le carte

Antonio Cassano, 35 anni
Antonio Cassano, 35 anni ANSA

GENOVA - Antonio Cassano chiude col calcio, definitivamente, almeno a sentire lui. Dopo aver detto prima sì, poi no, poi nuovamente sì e infine ancora no al Verona, il 35enne barese annuncia il suo ritiro dallo sport che lo ha consacrato a soli 17 anni nell’ormai lontano dicembre del 1999: «Con il calcio ho finito - ha dichiarato Cassano in visita al Salone Nautico di Genova, città in cui risiede con la famiglia - ho finito». Due parole e niente di più, ma molto chiare e nette, anche se quando c’è il talento pugliese di mezzo, la parola fine è sempre precaria; dopo l’addio al Verona, infatti, Cassano ha parlato dapprima con l’Entella e poi negli ultimi giorni con lo Spezia, incontrandosi pure (a quanto pare) col presidente spezzino Volpi, senza però arrivare ad un accordo e dichiarando oggi il suo addio al calcio giocato. Ma trattandosi di Antonio Cassano, decretare qualcosa di definitivo è sempre un rischio molto alto, tant’è che subito dopo le sue (a questo punto presunte) parole, ecco arrivare la secca smentita della moglie, Carolina Marcialis, che afferma: «Antonio non ha mai detto nulla di tutto ciò». La telenovela continua….  

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal