24 febbraio 2019
Aggiornato 01:00

Lorenzo sorride: è là davanti. Dovizioso no: «Giorno inutile»

Jorge conferma il suo buon periodo di crescita in sella alla Ducati anche nella prima giornata di prove libere al Motorland, in cui conclude secondo. Andrea è solo ottavo, ma al termine di due sessioni poco significative, perché disputate su pista bagnata, mentre domani e domenica non pioverà

Jorge Lorenzo in sella alla Ducati nelle prove libere del GP di Aragona
Jorge Lorenzo in sella alla Ducati nelle prove libere del GP di Aragona Ducati

ALCANIZ – Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso si sono classificati rispettivamente al secondo e all’ottavo posto al termine della prima giornata di prove del GP di Aragón, che si disputa questo fine settimana sul moderno circuito nei pressi di Alcañiz, in Spagna. Entrambe le sessioni di prove libere in programma oggi si sono disputate con asfalto leggermente bagnato a causa della pioggia che è iniziata a scendere sul tracciato spagnolo poco prima che i piloti della MotoGP scendessero in pista. Sia Lorenzo che Dovizioso hanno ottenuto i loro migliori crono durante il turno pomeridiano ed hanno chiuso la giornata nella top ten provvisoria.

Domani si riparte da zero
«Sono soddisfatto della mia giornata – dichiara Por Fuera, oggi secondo – perché sono stato tra i più veloci sia la mattina che nel pomeriggio, però le condizioni durante entrambi i turni sono state molto strane. L’asfalto non era né asciutto né completamente bagnato, per cui è molto difficile trarre delle conclusioni importanti dopo le prove. Avrei preferito poter girare in condizioni di asciutto ma proprio quando stavamo per scendere in pista ha iniziato a piovere. Per fortuna le previsioni per domani danno bel tempo per cui dovremmo avere la possibilità di lavorare meglio». Più deluso il suo compagno di squadra Desmodovi, solo ottavo: «Oggi non siamo stati molto fortunati perché ha cominciato a piovere poco prima di entrambi i turni e questo ha reso la giornata praticamente inutile. Abbiamo potuto lavorare un po’ sull’elettronica, ma per il resto c’era troppo poca acqua sul tracciato e le gomme si consumavano molto in fretta per cui abbiamo fatto solo i giri necessari per ottenere un tempo nella top ten e domani dovremo ripartire da zero».

Andrea Dovizioso in azione al venerdì del Motorland
Andrea Dovizioso in azione al venerdì del Motorland (Ducati)