23 luglio 2019
Aggiornato 11:30

Incidente per Angel Nieto: la leggenda delle moto è gravissimo

Il tredici volte campione del mondo, il pilota più titolato della storia dopo il nostro Giacomo Agostini, è stato vittima questa mattina nella sua Ibiza di un violento tamponamento mentre si trovava in sella al suo quad. Ricoverato in ospedale, è stato subito operato chirurgicamente

IBIZA – Continua il periodo nero per i campioni del motociclismo. Dopo le brutte cadute di cui sono stati vittime in pista sia Max Biaggi che Carl Fogarty e la scomparsa del figlio di Marco Lucchinelli, Cristiano, oggi è toccato alla leggenda del Motomondiale Angel Nieto subire un grave incidente stradale. Il 70enne ex pilota stava guidando un quad questa mattina a Ibiza, dove risiede ormai da tempo, in località Santa Gertrudis, quando è stato tamponato violentemente da un'auto che non si è accorta che il centauro spagnolo stava frenando, anche a causa dell'asfalto bagnato per la pioggia. Nieto, sbalzato dal mezzo, ha battuto la testa ed è stato ricoverato nel reparto di Neurochirurgia del Policlinico Nuestra Señora del Rosario, dove i medici lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico: le sue condizioni sarebbero critiche. Alla donna alla guida del veicolo è stato invece eseguito un alcool test che però è risultato negativo. Queste le prime ricostruzioni, ancora del tutto parziali, della dinamica dell'impatto, rese note dalla testata locale Diario de Ibiza.

Carriera irripetibile
Con i suoi tredici titoli mondiali (anzi, 12+1, come è solito raccontare lui per scaramanzia) e le sue 90 vittorie, conquistate tra il 1964 e il 1986 nelle piccole cilindrate, dalla 50 cc alla 80 fino alla 125, il campionissimo iberico è il secondo più vincente della storia dopo il nostro Giacomo Agostini. Durante la sua lunga e vincente carriera fu tra l'altro portacolori di molti marchi italiani, dalla Derbi alla Garelli, dalla Morbidelli alla Minarelli. Oggi è tuttora molto legato al circus delle due ruote, come commentatore televisivo per i canali del gruppo Mediaset in Spagna, grazie ai quali è presente nel paddock ad assistere a quasi tutti i Gran Premi. La sua passione è stata poi trasmessa alla sua famiglia, trasformandola in una vera e propria dinastia da corsa: nel Motomondiale hanno infatti corso anche il nipote Fonsi Nieto e i suoi figli Angel Jr e Pablo Nieto, oggi team manager della squadra Sky Vr46 di Valentino Rossi.

Nieto con Giacomo Agostini e Marc Marquez
Nieto con Giacomo Agostini e Marc Marquez (Michelin)