17 settembre 2019
Aggiornato 16:22

La scheda: tutto ciò che c'è da sapere sul GP di Catalogna

A una sola settimana dalla tappa del Mugello il Motomondiale torna in pista a Barcellona, sullo storico circuito del Montmelò. Si comincia venerdì 9 con le prime prove libere, sabato 10 sono in programma le qualifiche e domenica 11 le gare, quella della MotoGP scatterà alle ore 14

Il gruppo della MotoGP nell'ultimo Gran Premio al Mugello
Il gruppo della MotoGP nell'ultimo Gran Premio al Mugello Michelin

BARCELLONA – Neanche il tempo di festeggiare il trionfo tutto italiano al Mugello ed è già tempo di tornare in pista: da domani a domenica 11 giugno, appuntamento a Barcellona per il Gran Premio di Catalunya, settima tappa del Motomondiale. Dallo storico circuito di Montmelò, quattro giorni tutti da vivere. Tutti nel paddock già da oggi, giovedì 8 giugno, per le prime parole dei piloti in conferenza stampa, in diretta dalle 17. Le prove libere apriranno il weekend in pista nella giornata di venerdì 9, mentre sabato 10 sarà il turno delle qualifiche: alle 12:35 quelle della Moto3, alle 14:10 quelle della MotoGP e alle 15:05 quelle della Moto2. Alle 17:30 la conferenza stampa dei piloti. Domenica 11 in programma le gare, con la Moto3 alle 11, la Moto2 alle 12:20 e la MotoGP alle 14.

La pista
Nel 1989, con l’impegno della Generalitat Catalana, del Comune di Montmeló e del Real Automóvil Club de Catalunya, si iniziò a costruire un circuito che fosse all'altezza di una delle più belle città europee. Situata a 20 chilometri a nord di Barcellona, la pista fu inaugurata nel settembre del 1991 e in quello stesso mese accolse la sua prima gara internazionale, il GP di Spagna di Formula 1. Fu subito la sede del GP d'Europa prima che questo diventasse dal 1995 in poi il GP di Catalunya. Considerato uno dei tracciati migliori dell'ultima generazione, il Circuito di Catalunya può accogliere oltre 100 mila spettatori.

I dati
Giro più veloce: tracciato modificato
Record del circuito: tracciato modificato
Miglior pole: tracciato modificato
Velocità massima: tracciato modificato
Lunghezza pista: 4.7 km
Lunghezza gara: 25 giri (116.3 km)
Curve: 16 (7 sinistra, 9 destra)
Inizio gara: 14 (ora italiana)

Così nel 2016
Podio: 1° Rossi (Yamaha), 2° Marquez (Honda), 3° Pedrosa (Honda)
Pole: Marquez (Honda), 1:43.589 (161,773 km/h)
Giro più veloce: Vinales (Suzuki), 1:45.971 (158,137 km/h)

Gli orari
Giovedì 8 giugno
Ore 17: conferenza stampa piloti MotoGP

Venerdì 9 giugno
Ore 9: prove libere 1 Moto3
Ore 9:55: prove libere 1 MotoGP
Ore 10:55: prove libere 1 Moto2
Ore 13:10: prove libere 2 Moto3
Ore 14:05: prove libere 2 MotoGP
Ore 15:05: prove libere 2 Moto2

Sabato 10 giugno
Ore 9: prove libere 3 Moto3
Ore 9:55: prove libere 3 MotoGP
Ore 10:55: prove libere 3 Moto2
Ore 12:35: qualifiche Moto3
Ore 13:30: prove libere 4 MotoGP
Ore 14:10: qualifiche MotoGP
Ore 15:05: qualifiche Moto2
Ore 17:30: conferenza stampa qualifiche

Domenica 11 giugno
Ore 8:40: warm up Moto3, Moto2 e MotoGP
Ore 11: gara Moto3
Ore 12:20: gara Moto2
Ore 14: gara MotoGP