23 febbraio 2020
Aggiornato 21:30
Inizia il Tour de Corse nell'isola francese

Kris Meeke già domina in Corsica, Sebastien Ogier lo insegue

La Citroen dimostra di trovarsi pienamente a suo agio nella prima gara completamente su asfalto dell'anno, aggiudicandosi tre prove speciali su quattro della tappa d'apertura. L'unica a tenergli testa è la Ford dell'iridato in carica

AJACCIO – Tre vittorie in quattro prove speciali: Kris Meeke domina la prima giornata del Tour de Corse. La sua Citroen C3, che sull'asfalto innevato del Rally di Montecarlo a inizio stagione si era trovata in crisi, è apparsa trasformata sulle strade di montagna della costa orientale dell'isola francese, che oggi ha festeggiato la gara con un meteo favorevole, sole e temperature fino a 20 gradi. Ad impedire a Meeke l'en plein è stato solo il padrone di casa, il campione del mondo in carica e leader della classifica mondiale Sebastien Ogier, che ha vinto l'unico altro scratch a disposizione chiudendo la tappa al secondo posto a dieci secondi dalla vetta. La manovrabilità della sua Ford Fiesta sui sobbalzi non lo ha fatto sentire pienamente a suo agio, nonostante qualche tentativo di modifica agli assetti. Tutti gli altri piloti sono comunque rimasti a debita distanza dal duo di testa, a partire da Thierry Neuville, che ha manifestato un buon feeling con la sua Hyundai i20 ma non si è mai scollato dalla terza posizione, chiudendo con un ritardo di 25.8 secondi. In quarta piazza si infila Craig Breen, che proprio sul finale supera Dani Sordo di 1.4 secondi, mentre un insoddisfatto Jari-Matti Latvala non riesce a portare la sua Toyota Yaris oltre la sesta posizione. Anche domani, sabato, sono in programma quattro prove speciali, sempre sulle montagne ma avvicinandosi alla città di Bastia, per un totale di 131,96 km cronometrati.