23 ottobre 2019
Aggiornato 12:30

Milan, il doppio obiettivo di Suso: Supercoppa e rinnovo

Alla vigilia del match contro la Juventus valido per la Supercoppa italiana, l’attaccante spagnolo carica la squadra rossonera: «Grande occasione per vincere un trofeo». E intanto Galliani parla con i suoi agenti per il prolungamento di contratto.

MILANO - «Dobbiamo stare tranquilli e fare tutto il possibile per batterli». Con queste parole ai microfoni di Milan Tv, Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, meglio noto come Suso, lascia subito intendere con quale animus pugnandi la squadra di Montella sia arrivata a Doha per affrontare le Juventus. L’attaccante spagnolo, autentica rivelazione stagionale del Milan, conferma ambizioni e desiderio di successo, pur consapevole che «Giochiamo contro una grande squadra, ma abbiamo la possibilità di cambiare tutto. Siamo molto contenti e carichi. Stiamo lavorando bene e miglioriamo giorno per giorno. Se domani diamo tutto possiamo vincere». 

Finalmente un trofeo

Toccherà scoprire le intenzioni della Juventus in proposito, ma Suso non perde occasione per caricare la squadra alla vigilia della finale di Supercoppa contro i bianconeri: «C'è molta voglia di vincere questa partita, questa finale contro la Juve è una grande opportunità per portare a casa un trofeo. Dopo anni senza vittorie sarebbe una grande soddisfazione. Mi piacerebbe segnare ma la vittoria è più importante». 

E bando anche alle polemiche sull'arrivo del Milan con un giorno di ritardo rispetto alla Juventus per il disguido tecnico dell’aereo che avrebbe dovuto portare i rossoneri in Qatar: «Sarebbe stato meglio arrivare prima, ma adesso abbiamo un giorno a disposizione per allenarci e adattarci al clima. Pensiamo solo a questo

E poi il contratto

Parole da veterano e da vero leader. Qualità che devono aver indotto Adriano Galliani a sondare immediatamente il terreno per mettere a punto un rinnovo di contratto indispensabile. Secondo indiscrezioni raccolte in Qatar, sarebbe andato in scena proprio a Doha un incontro tra l'attuale amministratore delegato rossonero Adriano Galliani e l'entourage dell'attaccante spagnolo classe '93 Suso. Il Milan mette sul piatto un'offerta di rinnovo (scadenza attuale giugno 2019) fino al 2021 con adeguamento al rialzo dell'attuale stipendio da 1 milione di euro. Gesto particolarmente gradito dall’ex Liverpool che spera di ricambiare con il gol vittoria domani contro la Juventus.