25 giugno 2019
Aggiornato 21:30
Basket NBA

Golden State da paura: 12ª di fila

Continua la serie vincente dei Warriors. Belinelli e Hornets avanti tutta. Il risentimento muscolare alla coscia che pareva doverlo costringere al forfait alla fine non impedisce a Marco Belinelli di partecipare alla vittoriosa trasferta sul campo di Memphis (11-7).

NEW YORK - Dodicesima vittoria di fila dei Golden State Warriors. A cadere sotto i colpi di Curry e compagni Atlanta. Settanta punti in tre per Durant, Curry e Thompson. Si tratta della quarta miglior striscia positiva nella storia della franchigia tutte ottenute nell'era Steve Kerr. Belinelli e Hornets avanti tutta. Il risentimento muscolare alla coscia che pareva doverlo costringere al forfait alla fine non impedisce a Marco Belinelli di partecipare (6 punti in 21' con 2/9 al tiro e 0/3 da tre) alla vittoriosa trasferta sul campo di Memphis (11-7), che veniva da sette successi nelle precedenti otto partite. Bradley Bell segna 31 punti e Washington ha la meglio su Sacramento al supplementare. Cousins ne segna 36 ma non bastano. Toronto con un quarto da 31 punti nella vittoria sui Philadelphia 76ers. Oklahoma passa al Madison Square Garden con 27 punti di Westbrook autore dell'ottava tripla doppia in stagione. Settima vittoria nelle ultime dieci partite di Boston con 25 di Thomas. Miami cade nonostante i 27 di Dragic. Utah passa in trasferta su Minnesota con un ultimo quarto da 38 punti.

Questi i risultati delle partite:
Washington Wizards-Sacramento Kings 101-95
Toronto Raptors-Philadelphia 76ers 122-95
New York Knicks-Oklahoma City Thunder 103-112
Miami Heat-Boston Celtics 104-112
Memphis Grizzlies-Charlotte Hornets 85-104
Minnesota Timberwolves-Utah Jazz 103-112
Golden State Warriors-Atlanta Hawks 105-100